Integratori per capelli: i migliori 6 che fanno la differenza

Gli integratori per capelli sono un ottimo strumento per bloccare la caduta e rinforzare le nostre chiome, soprattutto se abbinati ad altri prodotti come lo shampoo anticaduta. E ognuno di noi sicuramente tiene ai suoi capelli !

A proposito, gli integratori elencati in questa pagina vanno bene sia per gli uomini che le donne. Alcuni marchi tuttavia producono lo stesso integratore in due versioni differenti, da uomo e da donna per un azione più mirata. In questo caso le differenze e la loro disponibilità verranno evidenziate nell’articolo.

E’ molto importante scegliere un integratore per capelli di qualità, dato che molto spesso quelli più economici non hanno un’azione mirata e portano ben pochi, e spesso deludenti, risultati.
Per questo motivo ho deciso di fare delle ricerche e provarne alcuni in modo da trovare il miglior integratore per capelli che porti effettivamente dei benefici.

Dopo diverse prove ne ho selezionati un totale di 6. Vediamo quindi quali sono per poi spiegare come vanno scelti ed alcuni consigli per utilizzarli al meglio.


Miglior integratore per capelli

Foto Prodotto Valutazione Link
Phyto Phytophanere Migliore da donna
Biokap Migliore da Uomo
Biomineral One Il più forte contro le cadute più intense
Swisse Capelli Un prodotto per un'azione a 360°
Bioscalin Ottimo per le cadute temporanee
Migliorin Gellule 90 Il più rapido nei risultati

Phyto Phytophanere

Phyto Phytophanere
Qualità
Costo
Valutazione

L’integratore per capelli Phyto Phytophanere è prodotto da un’azienda americana che gestisce anche una linea di saloni di bellezza e sono nel business da anni.

Tra i punti di forza troviamo il fatto che non contiene silicati, parabeni o solfati e gli ingredienti sono tutti di origine naturale. Tra essi figurano:

  • Olio di pesce, che costituisce un’ottima fonte di grassi Omega 3, fondamentale per la salute dei capelli
  • Olio di grano, che contiene Vitamina E
  • Vitamine C, A e B inclusa Biotina derivanti da olio di girasole, olio di borragine e carote
  • Zinco

Un’altra funzione di questo prodotto è quello di rinforzare le unghie: magari non il motivo principale per acquistarlo, ma di certo nemmeno per evitarlo. E’ più specificatamente formulato per il pubblico femminile, ma questo non significa che non possa essere considerato anche uno degli integratori per capelli da uomo.

E’ venduto in confezioni da 90+90 capsule che sono sufficienti per tre mesi in quanto ne viene consiglia l’assunzione di due al giorno. Questo rappresenta la durata di un ciclo quasi completo, dato che il produttore consiglia di farne uso per un periodo di 4 mesi. Ricordate quindi che ha tempi di azione piuttosto lunghi e di non aspettatevi quindi risultati subito dopo i primi utilizzi.

Le pillole sono rivestite da una pellicola che con il calore tende a farle appiccicare le une alle altre: niente di cui preoccuparsi, ma meglio tenerle in un luogo fresco ed asciutto per evitare che succeda. Il prezzo è ben bilanciato.

Pro

  • Ingredienti di origine naturale
  • Ottima efficacia

Contro

  • Cicli di durata piuttosto lunga
  • Le capsule possono appiccicarsi con il calore

Biokap

Biokap
Qualità
Costo
Valutazione

Questo integratore per capelli della Biokap è uno dei pochi ad avere due varianti, una da uomo ed un altra da donna.

Il motivo alla base di questa scelta è giustificato: la versione maschile contiene ingredienti come l’olio di semi di zucca e l’estratto di una pianta chiamata Saw Palmetto che servono a bloccare il DHT.
Il DHT è un ormone che viene prodotto nel nostro corpo durante la metabolizzazione del testosterone e che è stato dimostrato come responsabile della calvizia negli uomini. Questo va infatti a legarsi al bulbo pilifero, atrofizzandolo con conseguente perdita del capello.

Per il resto tra gli ingredienti di entrambi le varianti si trovano ottime dosi di estratti di miglio, zinco, selenio, biotina, ferro e acido folico. Tutto questo ovviamente insieme alla consuete vitamine del gruppo A, B, C ed E che si trovano in questa tipologia di prodotti.

Personalmente non lo reputo solamente l’integratore per capelli migliore da uomo, ma anche uno dei più completi per quanto riguarda i principi attivi. Anche la versione da donna è davvero ottima !
Se si necessità inoltre di un’azione più completa può essere abbinato con shampoo e fiale della stessa linea.

Il dosaggio suggerito dal produttore è alquanto massiccio: per un azione d’urto vengono infatti raccomandate 4 capsule al giorno per il primo mese, dopodiché si scende a due. E’ bene sempre leggere per bene le istruzioni sull’etichetta prima di procedere.

Il prezzo non è dei più economici, ma nemmeno eccessivamente elevato.

Pro

  • Ottima formulazione
  • La versione uomo è molto efficace

Contro

  • Prezzo leggermente al di sopra di altri integratori

BioMineral One

integratore per capelli biomineral one
Qualità
Costo
Valutazione

Questo è uno dei pochi integratori di capelli davvero efficace nel rinforzare e rallentare le cadute nelle situazioni più intense, che siano dovute a stress, cadute stagionali o anche squilibri ormonali .

Anche questo prodotto è disponibile in una sola versione adatta sia alle donne che agli uomini.

Fra gli ingredienti figurano:

  • Proteine del siero del latte
  • Biotina
  • Olio di semi di Cartamo
  • Taurina
  • Vitamina D

Probabilmente il merito della sua efficacia è proprio dovuto alla sua composizione molto completa che riesce a distinguersi nettamente da altri prodotti, soprattutto quelli mediocri.
Non è un caso se questo integratore viene spesso anche consigliato dai dermatologi e i pareri, anche online, sono molto positivi a suo riguardo.

Anche il costo è molto accessibile, soprattutto se si acquistano le confezioni da 90 capsule, che sono abbastanza per tre mesi circa.

Pro

  • Alta qualità degli ingredienti
  • Rafforza anche pelle ed unghie

Contro

  • Capsule molto grandi

Swisse Capelli

integratori per capelli swisse
Qualità
Costo
Valutazione

Al contrario di quello che il nome potrebbe far intuire, Swisse è un’azienda australiana specializzata nella produzione di integratori e supplementi.
La qualità degli ingredienti utilizzati in questo prodotto – e tutti gli altri sempre da loro prodotti – è molto alta ed è uno dei fattori che ha portato questo marchio al successo.

Fra di essi troviamo dosi molto elevate di vitamine come Biotina, Vitamina C e altrettante ottime dosi di minerali come Ferro, Zinco e Silicio.
Questo integratore della Swisse è pensato principalmente per i capelli, ma gli ingredienti in esso inclusi contribuiscono anche alla salute di pelle e unghie, come mostrato chiaramente nel nome del prodotto.

E’ adatto perfettamente sia a uomini che donne e funziona bene in tutte quelle situazioni in cui i capelli sono particolarmente deboli e soggetti a caduta derivanti da stress o cambi stagionali.

La dose è di una sola compressa al giorno: sono piuttosto grandi, personalmente credo convenga dividerla a metà per assumerle.

Pro

  • Alta qualità degli ingredienti
  • Rafforza anche pelle ed unghie

Contro

  • Capsule molto grandi

Bioscalin Sincrobiogenin

bioscalin
Qualità
Costo
Valutazione

Bioscalin è un’azienda italiana che ha sede a Milano ed ha una storia alquanto lunga ed affermata nel settore.
Personalmente credo che Bioscalin Physiogenina può essere considerato l’integratore per capelli migliore a 360° per tutte le cadute temporanee. Aiuta infatti a rinforzare i capelli e a rallentare/fermare la caduta in caso sia dovuta a condizioni di stress, stagionali, cattive abitudini alimentari o farmaci.

La Physiogenina è un composto brevettato dalla stessa azienda e di origine naturale che ha riscontrato un ottimo successo. Sono inoltre presenti anche vitamine del gruppo B (inclusa la Biotina) e C, minerali, rame e zinco che aiutano a migliorare la salute generale dei capelli. Per vedere risultati è però necessario essere costanti e completare cicli della durata di almeno un paio di mesi.

Il prezzo è molto accessibile considerando quello dei concorrenti. Per un trattamento ancora più efficace è possibile abbinare questo integratore allo shampoo e alle fiale della stessa linea.

Pro

  • Azione anticaduta e rinforzante
  • Linea di prodotti completa
  • Prezzo contenuto

Contro

  • Nessuno da evidenziare

Migliorin Gellule

Migliorin 90
Qualità
Costo
Valutazione

Anche questo integratore della Migliorin, come il precedente, viene prodotto in Italia, insieme ad una linea completa per la cura dei propri capelli. Il costo è leggermente più elevato rispetto a quelli degli altri prodotti, ma giustificato dalla qualità degli ingredienti.

La sua composizione è molto semplice e anche qui non si trovano sostante strane con nomi che fanno alzare il sopracciglio. Tra essi figurano olio di germe di grano, estratto di miglio, equiseto e cheratina. Questo fa si che il prodotto abbia ottime quantità di vitamina E, B (inclusa Biotina) ed altri amminoacidi atti a rinforzare i capelli.

La dose consigliata è quella di due capsule al giorno. A differenza degli altri integratori per capelli questo è quello che sembra portare i risultati più rapidi, riuscendo ad agire e rallentare la caduta sin dal primo mese. Secondo il produttore è comunque consigliabile fare cicli di 2-3 mesi per un effetto ottimale.

Pro

  • Effetto più rapido degli altri integratori
  • Aggiunta di cheratina

Contro

  • Prezzo leggermente più alto della media di questi prodotti

Gli integratori per capelli funzionano ?

Questa domanda viene posta spesso da chi si appresta all’acquisto di un integratore per capelli e la risposta è decisamente un si.

Va però tenuto in considerazione che il prodotto su cui la scelta ricade deve essere di qualità e ci vuole tempo affinché faccia effetto. Generalmente prima di ottenere risultati gli integratori vanno infatti presi per un periodo compreso tra 1- 3 mesi.

integratori per capelli

E’ importante anche ricordare che essi non sono strettamente necessari e tutti i nutrienti e le vitamine indispensabili alla salute dei capelli possono essere assorbiti tramite l’alimentazione. Ad ogni modo possono essere un supporto extra in periodi in cui la caduta è eccessiva.

Ci inoltre sono alcuni fattori da tenere in considerazione prima di procedere all’acquisto. E’ infatti necessario capire perchè i capelli cadono e quali sono le abitudini da cambiare per supportare il lavoro degli integratori.

Quest’ultimi costituiscono infatti un validissimo aiuto, ma per far si che l’effetto sia permanente bisogna agire sulla cause della caduta. Ecco quelle più comuni:

  • Stress: questa è una delle cause più comuni dell’indebolimento dei capelli. In questo caso un integratore può aiutare a supportare il capello, ma la fonte dello stress va eliminata per evitare che il problema si ripresenti.
  • Caduta stagionale: in questo caso l’indebolimento si verifica ogni anno durante lo stesso periodo e non ci sono ragioni per preoccuparsi troppo. I capelli crescono e cadono in cicli e quelli persi verranno lentamente rimpiazzati.
  • Cattiva alimentazioni: se i capelli non ricevono i giusti nutrienti tendono a cadere. Cambiare le abitudini alimentari in questo caso è necessario.
  • Perdita di peso improvvisa: se state andando attraverso una dieta particolarmente drastica è normale per i capelli cadere in quanto andranno incontro a indebolimento. Uno dei problemi più frequenti in questo caso è il basso apporto di grassi che viene prescritto. Evitate questo tipo di diete, e non solo per la salute dei capelli ma anche per quella generale.
  • Genetica: in questo caso gli integratori possono aiutare ad arrestare o rallentare la caduta, ma un trattamento specializzato come può essere un trapianto costituisce una migliore soluzione. Affidatevi ad un tricologo che saprà sicuramente indirizzarvi sulla strada giusta.

Se la caduta sembra inarrestabile e comincia a diventare drastica andando a peggiorare nonostante l’utilizzo di prodotti specifici, è bene farsi visitare da un medico. Questo perchè bisogna accertarsi che la caduta non sia dovuta ad eventuali altre patologie come ad esempio problemi di tiroide o ormonali.


Come scegliere un integratore per capelli

Scegliere l’integratore per capelli migliore in base alle proprie necessità e che contenga ottimi ed efficaci ingredienti è fondamentale. Infatti rispetto ai classici multi vitaminici quelli specifici per i capelli contengono supplementi extra e dosaggi differenti che servono a garantire un’azione mirata.

integratori capelli

Come anticipato è importante anche il modo in cui viene assunto: bisogna essere costanti ed avere pazienza. Non aspettatevi infatti di vedere risultati da un giorno all’altro: in genere dopo le prime 6 settimane si iniziano ad apprezzare i primi traguardi.

Un’ottima strategia è quella di utilizzare il vostro integratore per capelli in cicli un paio di volte l’anno, idealmente a primavera ed in autunno. In questo modo si andranno anche ad alleviare le cadute stagionali.

Fate anche molta attenzione a non utilizzare più di un integratore alla volta. Ad esempio se state già utilizzando un multi vitaminico, non aggiungete anche quello per i capelli, ma limitatevi ad assumerne uno. E’ anche sempre un’ottima idea chiedere un parere al proprio medico per togliersi ogni sorta di dubbio.

Ingredienti

Come ho ribadito più volte la composizione del prodotto in questo caso è tutto, e ne determina l’efficacia.

Ecco quindi gli ingredienti che dovrebbero essere presenti in un buon integratore.

Talvolta la lista degli ingredienti sulle etichette può essere ingannevole. Anche se presenti alcune vitamine potrebbero infatti non figurare esplicitamente nella lista, in quanto presenti all’interno di altri ingredienti, come oli o estratti.

Vitamine del gruppo B

Queste includono diverse sostante, tra cui prima di tutto la vitamina B7, conosciuta anche con il nome di Biotina. Essa è frequentemente aggiunta negli alimentatori dato che diversi studi ne hanno dimostrato l’efficacia nell’arrestare la caduta e promuovere la crescita di nuovi capelli.

Anche se una carenza di biotina è piuttosto rara, un consumo aggiuntivo può davvero aiutare a rinforzare i capelli nei momenti di stress o caduta eccessiva.

Tra le altre vitamine del gruppo B importanti per la salute dei capelli troviamo la vitamina B5, o Acido Pantotenico e la vitamina B3 o Niacina. Anche qui le carenze sono piuttosto rare in quanto sono sostanze ampiamente presenti in molti degli alimenti che ingeriamo.

Un’altro motivo per cui spesso figurano nella lista degli ingredienti degli integratori per capelli è il fatto che oltre a contribuire alla loro salute hanno anche la caratteristica di aiutare a combattere la forfora.

Zinco

La funzione dello zinco è quella di bilanciare i livelli ormonali ed contribuire alla rigenerazione dei capelli nei bulbi piliferi. Un buon livello di questo minerale dona inoltre lucentezza e aiuta a rafforzare le nostre chiome.

Le carenze di questa sostanza sono abbastanza comuni in quanto anche se presente negli alimenti, non sempre è facile per il nostro corpo assimilarlo.

Ferro

Una carenza di ferro può causare l’assottigliamento dei capelli e la loro caduta. Questo minerale serve infatti per avere un buon afflusso di ossigeno nel sangue, fondamentale per la salute delle nostre cellule e, ovviamente, capelli.

Proprio per questo motivo in caso di anemia la caduta dei capelli è un evento frequente. A questo scopo è molto spesso contenuto nei supplementi.

Vitamina C

La vitamina C è importante per la salute generale del nostro corpo contribuendo in molti aspetti, come ad esempio nel nostro sistema immunitario.

E’ una vitamina che serve nel processo di produzione del collagene, una proteina costituente del capello. Facilita inoltre l’assorbimento del ferro che come abbiamo visto qui sopra è molto importante.

Vitamina E

La vitamina E, come la C, è un antiossidante e promuove la formazione di nuovi tessuti.

In uno studio condotto dalla NCBI – un centro americano di biotecnologia – i partecipanti a cui sono stati somministrati dei supplementi per capelli contenenti dosi di vitamina E hanno visto la crescita dei loro capelli aumentare del 34.5%. I partecipanti a cui è stato somministrato un placebo hanno invece sperimentato una crescita dello 0.1%.

Vitamina D

Bassi livelli di vitamina D sono stati collegati allo sviluppo dell’alopecia, il termine tecnico per riferirsi alla caduta dei capelli. Allo stesso tempo è anche stato dimostrato come questa vitamina contribuisca allo sviluppo di nuovi follicoli.

Buone fonti di vitamina D sono il pesce, le uova e la luce solare: il nostro corpo è infatti in grado di sintetizzare questa sostanza con l’aiuto dei raggi UVB emessi dal sole.


Altri consigli e buone pratiche

Una volta scelto il miglior integratore per capelli in base alle nostre esigenze, ci sono dei consigli che possiamo seguire in modo da aumentarne ancora di più l’efficacia. Vediamo quali sono.

Migliorare l’alimentazione

Non importa quanti integratori si provino: se l’alimentazione non viene supportata a dovere non si avranno risultati.

A questo scopo è bene incorporare nella propria dieta alimenti ricchi di grassi buoni del gruppo Omega dove salmone ed avocado detengono il trono. Anche l’apporto di frutta e verdura è importante, così come un buon apporto proteico. Le proteine infatti sono il costituente principale dei capelli ed averne poca disponibilità nel corpo può portare a problemi come, per l’appunto, la caduta dei capelli.

Usare prodotti adeguati

Cercare di evitare prodotti aggressivi può essere davvero di aiuto. Basta leggere le etichette e non acquistare quei prodotti che contengono composti chimici aggressivi o irritanti come ad esempio parabeni, siliconi e solfati.

Potete anche pensare di utilizzare prodotti con un azione mirata anti caduta così da supportare ancora di più il lavoro svolto dagli integratori per capelli. Prodotti come la caffeina ed il minoxidil sono molto efficaci in questo campo, e tra i pochi che portano a risultati concreti.

Molti marchi offrono linee complete di shampoo, integratori e lozioni da integrare ed utilizzare nello stesso momento per un’azione più forte ed efficace. Bioscalin ad esempio rientra tra questi.

Evita il calore eccessivo

Phon – e anche piastra per le donne – sono tra i peggiori nemici dei nostri capelli. Il calore eccessivo a cui vengono impostati infatti li brucia e li danneggia.

Lasciarli asciugare all’aria non però è una buona idea dato che tende a farli gonfiare e sfibrare. La soluzione è quella di utilizzare il phon ad un settaggio di temperatura basso ed evitare il calore eccessivo generato da piastre e simili. Se non potete proprio farne a meno, riducetene l’uso.

Considera la pettinatura giusta

pettinatura

Anche l’utilizzo di prodotti come gel, cere o lacche può danneggiare i capelli. Questo è vero specialmente se i prodotti sono di bassa qualità e contengono agenti chimici aggressivi. Lo stesso discorso vale anche per tinte e prodotti coloranti in generale.

Se possibile cercate di evitarne l’uso e nel caso in cui non se ne possa fare a meno basta scegliere quello giusto affidandosi al parere di un esperto che potrebbe essere il vostro barbiere o parrucchiere di fiducia.

Anche il tipo di pettinatura può portare a perdere i capelli. Se ad esempio li tenete legati in un tuppo, cercate di non tirarli troppo. Le sollecitazioni provocate infatti possono strappare i capelli, soprattutto nella zona delle tempie, e a lungo andare questo porta a diradamenti.


Per concludere

Come sempre ognuno di noi reagisce diversamente ai prodotti qui elencati, ed alcuni potrebbero risultare più o meno efficaci di altri. L’unico modo per sapere come il nostro corpo, ed in questo caso i capelli, reagirà è quello di provare ad effettuare un ciclo e valutare i risultati ottenuti.

E’ importante inoltre ricordare che visitare uno specialista – che potrebbe essere ad esempio un dermatologo o un tricologo nel caso dei capelli – che può indirizzare verso un trattamento mirato a seconda del caso è sempre un’ottima scelta, anche se i costi sono piuttosto elevati.

Vi invito anche a leggere l’articolo su come rinforzare i capelli che contiene validi consigli che possono essere abbinati all’utilizzo degli integratori per capelli in modo da ottenere risultati migliori.

Questo è tutto per questa guida al miglior integratore per capelli. Se avete dubbi, domande o consigli potete lasciare un commento qui sotto e sarà felice di rispondere.

17 pensieri riguardo “Integratori per capelli: i migliori 6 che fanno la differenza

  • Pingback: Shampoo anticaduta: i migliori 6 che portano risultati - Barbaincolta.com

  • Pingback: Rinforzare i capelli durante l’estate - Ad Maiora Semper

  • 9 Settembre 2019 in 14:31
    Permalink

    Grazie per l’esaudiente articolo, speravo però di trovare un integratore per capelli che non contenesse la biotina che purtroppo interferisce con il risultato di laboratorio del dosaggio ormonale della tiroide.
    Capisco che la biotina è uno degli elementi principali per contrarrestare la carduta e stimolare la crescita.
    Avresti comunque qualche suggerimento su un integratore per capelli senza biotina e iodio?
    Grazie infinite.

  • 11 Settembre 2019 in 19:54
    Permalink

    Ciao Manuela,

    grazie per il commento.
    Se non erro i prodotti MiglioCres – a base di estratto miglio – non contengono biotina e potrebbero quindi fare al caso tuo.

    Tuttavia, per scongiurare qualsiasi dubbio, hai pensato di affidarti ad un trattamento in fiale piuttosto che un integratore per capelli ?

    A presto,
    Matt

  • Pingback: Come rinforzare i capelli in modo efficace - Barbaincolta.com

  • 7 Novembre 2019 in 0:02
    Permalink

    Grazie per il bell’articolo! Trovo molto importante parlare di caduta dei capelli di uomo e donna con trasparenza senza farne un tabù. Bisogna spiegare che alcuni trattamenti aiutano davvero rispetto a questo problema che particolarmente per gli uomini è innanzitutto sociale. E’ infatti frequente che il sesso maschile inizi a vedere i capelli diradarsi già verso i 18 anni.
    Esistono molti prodotti che aiutano la ricrescita e che funziona non molto bene con efficacia provata da test clinici. E’ quindi importante che articoli come questi guidino nella scelta del prodotto adatto ad ognuno fornendo numerose opzioni come vedo qua sopra.
    E’ anche importante spiegare con attenzione la differenza tra fiale e compresse e consigliare sempre uno shampoo anti caduta come complemento al trattamento.

    Grazie per l’ospitalità e a presto!

  • 11 Novembre 2019 in 15:02
    Permalink

    Ciao Davide,

    grazie del commento ! Certo, è sicuramente un problema che non dovrebbe essere assolutamente un tabù !
    Come dici tu poi bisogna scegliere i prodotti adatti, ed è sempre meglio agire da diversi angoli (come un integratore per capelli unito ad un apposito shampoo) per un effetto più visibile !

    A presto,
    Matt

  • 14 Novembre 2019 in 16:39
    Permalink

    Buongiorno, premetto che ho 63 anni e da poco ho terminato, dopo 5 anni, una cura giornaliera a base di anastrozolo 1 mg. Ho notato un aumento della perdita dei capelli e vorrei iniziare una cura anche sollecitata dalla parrucchiera a causa dei mie capelli sempre più fini e crespi. Devo rivolgermi ad un dermatologo o mi potete consigliare voi un valido prodotto? Grazie.

  • 14 Novembre 2019 in 17:34
    Permalink

    Salve Stefania,

    non sono un medico ma un appassionato, di conseguenza se ha subito una cura particolare in relazione alla sua situazione un dermatologo saprà sicuramente consigliarle la strada giusta !

    Buona giornata,
    Matt

  • Pingback: Migliori fiale anticaduta: ecco le più efficaci - Barbaincolta.com

  • 20 Giugno 2020 in 16:04
    Permalink

    Io uso Pasulin, e’ un integratore per uomo. Funziona contro la calvizie androgenetica. Ormai lo prendo da 2 anni ed ho risolto il problema del diradamento e perdita continua.
    Contiene serenoa repens biotona acido folico e la falloppia.
    Penso sia l unico che ha questa combinazione di ingredienti.
    Sicuramente cambia da persona a persona, ma la mia esperienza, cosi come quella di un amico, sono state ottime con questo prodotto.

  • 11 Novembre 2020 in 12:41
    Permalink

    Buongiorno vorrei ringraziarvi per l’articolo esaustivo sui prodotti per la caduta dei capelli. io ho un problema: Ho la ferritina alta nel sangue valore: in due mesi è passato da 240 a 520
    Ho 70 anni.Avendo una caduta di capelli e anche prurito e infiammazione del bulbo capillizio il medico dermatologo esperto tricologo mi ha prescritto 3 tipologie di compresse :
    Anacaps reactive; Sametrix ;Cistiphane
    da prendere ogni giorno, la prima a colazione, la seconda a pranzo e la terza a cena per 3 mesi.
    Inoltre Neoptide lozione donna da spruzzare sul cuoio capelluto la sera e se ho prurito la mattina usare Halciderm lozione.Come sciampoo Forfu les free. Chiedo se posso usare solo un tipo di capsule e quale?

  • 15 Novembre 2020 in 10:10
    Permalink

    Rispondo agli ultimi due commenti qui sotto:

    @Angelo

    Grazie della segnalazione, non conosco il prodotto che hai menzionato, nonostante tu abbia detto una cosa molto importante: l’efficacia dei vari integratori varia da persona a persona. Sicuramente mi informerò riguardo questo prodotto e se consono lo inserirà nella lista 🙂

    @Maria Francesca

    Salve, e grazie anche a lei del commento. Purtroppo su questo blog non siamo medici e non forniamo consigli di questa tipologia: il mio suggerimento è quello di chiede un parere ad un secondo tricologo.

  • 27 Novembre 2020 in 16:45
    Permalink

    Salve, ho 46 anni e in questo periodo mi stanno cadendo molti capelli, sicuramente un misto di stress, caduta stagionale e suppongo qualche deficienza alimentare, ragione per cui ho iniziato a prendere delle multivitamine + minerali, insieme alla biotina 1000mg che contiene anche zinco e selenio.
    Nelle ultime settimane la farmacista mi ha consigliato di prendere il Pantogar (che non vedo nel vostro articolo e che molte persone dicono sia meglio degli altri prodotti, tipo Bioscalin), ma dato che la caduta questa volta e’ la piu’ forte che abbia mai avuto, stavo vedendo altre soluzioni che siano piu’ specifiche per i capelli e che magari non includano le vitamine ‘classiche’ che sto gia’ prendendo con le multivitamine. Quale prodotto mi consigliereste in questo caso? Grazi emille

  • 12 Dicembre 2020 in 18:06
    Permalink

    Ciao Marco,

    questi integratori vanno bene per rafforzare, ma se credi che il problema sia peggiorato io ti consiglio di affidarti ad uno specialista, come ad esempio un tricologo!
    Sicuramente hanno le competenze necessarie per aiutarti a gestire la situazione 🙂

    Matt

  • 19 Luglio 2021 in 21:45
    Permalink

    qui non si parla di CISTIDIL che trovo migliore di tutti questi. chiedo il motivo

  • 31 Luglio 2021 in 17:52
    Permalink

    Ciao Marina,

    come spiego nell’articolo, non si tratta di una lista esaustiva. Inoltre si tratta di prodotti per i quali gli effetti tendono spesso a variare di persona in persona.
    Sicuramente lo proverò ora che me lo hai segnalato. 🙂

    A presto,
    Matt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *