Scrub Barba: Come Utilizzarlo e Quale Scegliere

Qual è la principale differenza, in termini di stile e moda, tra il passato e oggi? Nel periodo storico che stiamo vivendo non esistono regole precise, dettami a cui è necessario attenersi per essere accettati nella società.

Non sorprende quindi la ricerca di uno scrub per barba, in quanto quest’ultima non viene più considerata un sinonimo di sciatteria e non è più relegata solo ai boscaioli canadesi che dovevano proteggere il proprio volto dal freddo.

Se un tempo, infatti, si credeva che avere la barba lunga fosse un esempio di pigrizia di cui non voleva radersi giorno dopo giorno, mentre oggi siamo perfettamente consapevoli delle difficoltà e delle sfide che un uomo deve affrontare per ottenere la barba della lunghezza che preferisce.

D’altronde la barba non è solo una manifestazione del nostro stile, ma protegge anche la nostra pelle dai raggi UV, una minaccia che purtroppo si va consolidando nel tempo.

Ma la barba, al contrario di quanto si pensi, non è un diritto di nascita ma qualcosa per cui si deve lottare armati di pazienza e dei giusti prodotti, come ho detto molte volte qui sul sito.

A tal proposito oggi parliamo dello scrub per barba – o anche esfoliante, se sei più familiare con questo termine – in un’analisi a tutto tondo: vedremo di cosa si tratta, come si utilizza e infine vi indicherò alcuni prodotti ideali per il mantenimento della propria barba.

A cosa serve lo scrub per barba?

Lo scrub per barba è un prodotto che viene utilizzato per prenderci cura di un elemento che spesso tendiamo a dimenticare poiché nascosto alla nostra vista: la pelle.

Se, infatti, è doveroso prendersi cura della propria barba utilizzando shampoo e balsami specifici, non dobbiamo sottovalutare l’importanza che ha l’epidermide sottostante per una buona qualità di barba.

Oltretutto la pelle del viso è ben diversa rispetto a quella di altri parti del corpo e per questo richiede una cura specifica.

Nonostante possa sembrare che la nostra pelle sia uniforme e sempre la stessa, la realtà è ben diversa: osservandola da vicino vedremmo che è soggetta a una continua desquamazione (le cellule epiteliali morte cadono lasciando posto alle nuove) che può penalizzare la crescita della nostra barba.

Lo sporco e la pelle morta, infatti, possono avere difficoltà a superare lo strato di barba e rimanere a contatto con la nostra epidermide, di fatto bloccando i nostri pori e causando inestetismi.

Questo si traduce in eritemi, peli incarniti causati dai pori bloccati e in generale una qualità di barba inferiore e meno lucida.

Se questo è vero per tutti, lo è in particolare per chi è esposto a elementi che possono colpire maggiormente la pelle, come lo smog o il cloro – attenzione quindi se andate tanto in piscina.

In risposta a queste problematiche, è stato sviluppato lo scrub per barba, un esfoliante che ha come scopo quello di aiutare ad eliminare la pelle morta. Un prodotto essenziale sia per chi si fa allungare la barba sia per chi lo usa prima di radersi, così da evitare l’insorgenza di peli incarniti.

Ma come ogni cosa, anche lo scrub per barba va utilizzato nel modo più corretto e solo quando necessario.

Come utilizzare lo scrub barba

come applicare lo scrub per la barba

Partiamo con lo spiegare il corretto utilizzo di un esfoliante. Molte persone, dopo aver letto questa spiegazione, potrebbero immaginare lo scrub come una specie di spazzola che dobbiamo passarci nella barba per grattare via la pelle.

Un’immagine dolorosa, oltre che erronea: il funzionamento dello scrub per barba è molto più gentile.

Lo scrub per barba è infatti una crema porosa, con all’interno micro-granuli che permettono una corretta esfoliazione, che è sufficiente spalmare sulla propria barba in modo che penetri fino alla pelle. Alcune di queste creme per esfoliare sfruttano il potenziale naturale del carbone e di altre sostanze dotate delle medesime caratteristiche.

Chiaramente, come ogni rito relativo alla barba che si rispetti, ci sono dei passi preparatori che  vi consiglio di seguire.

Il primo è quello di lavare la vostra barba con acqua calda: il calore aiuterà ad aprire i pori, permettendo una pulizia più veloce ed efficace dell’esfoliante (non per niente è molto meglio radersi in una stanza piena di vapore rispetto che una stanza fredda, come ci insegna John Locke nella serie TV Lost).

Una volta lavata la barba, si può applicare lo scrub direttamente sulla barba, massaggiandolo in modo che non si fermi ai peli superficiali ma raggiunga la pelle sottostante.

Può sembrare un processo lungo da aggiungere alla nostra routine di cura della barba, ma non è necessario preoccuparsi: non dovremo infatti utilizzare lo scrub tutti i giorni.

Quanto spesso utilizzarlo

Questo è un aspetto di vitale importanza, quindi ti invito a fare attenzione: molte persone tendono a utilizzare lo scrub per barba quasi ogni giorno per essere sicuri di avere sempre una barba pulita e una pelle sana.

Questa preoccupazione è comprensibile, ma come spesso accade, anche con lo scrub “il troppo stroppia”. Con l’utilizzo dello scrub, infatti, oltre a rimuovere le cellule di pelle morte, andremo a rimuovere anche gli oli generati naturalmente dalla pelle e aiutano a mantenere una barba sana e bella.

Per questo motivo l’ideale è utilizzare lo scrub una o due volte alla settimana – tendendo potenzialmente verso la prima. È necessario rimanere sul generico in quanto ogni tipo di pelle è diversa e per quelle più sensibili è talvolta necessario far passare fino a 10 giorni tra un utilizzo di scrub e l’altro. La cosa migliore, come sempre, è provare cominciando da una volta a settimana e aumentare solo sé se ne sente la necessità.

Quali prodotti scegliere

Non ci rimane quindi che parlare dei prodotti specifici: come spesso accade nei prodotti da barba, tante sono le possibilità tra cui scegliere ed è necessario fare una scelta oculata per non correre il rischio di sprecare i nostri soldi senza ottenere alcun risultato in cambio.

Per aiutarvi in questa selezione, vi propongo 3 scrub per barba secondo me molto validi.

Brickell Men’s Products – Renewing Face Scrub

scrub barba brickell

Se cercate una crema efficace per esfoliare il viso senza rinunciare al benessere naturale, il primo prodotto della lista è il Renewing Face Scrub della Brickell Men’s Products.

Arriva a casa nostra in un’elegante confezione che alterna il verde smeraldo al nero tipico dei prodotti per uomo e garantisce una pulizia profonda grazie all’azione combinata di ben sette sostanze naturali.

La rimozione della pelle morta è affidata all’estratto di jojoba e alla pomice. Una volta rimossa la pelle morta, quella nuova viene nutrita e idratata dall’aloe vera e il burro di avocado. Infine, una botta di energia grazie alla presenza di estratti di caffè e tè verde.

La cosa a cui fare attenzione, è che potrebbe essere leggermente irritante per le pelli più sensibili. Vi consiglio sempre di provare ad applicarne una piccola quantità dietro l’orecchio prima di ricoprire completamente il proprio viso, in modo da vedere come reagisce la pelle.

Rapporto qualità/prezzo non dei migliori a causa delle dimensioni ridotte del prodotto, ma è nomale parlando di un prodotto naturale e in termini di prestazioni assicura un ottimo risultato.

Pro

  • Ingredienti naturali
  • Ottima azione idratante
  • Particolarmente adatto alla barba lunga

Contro

  • Nessuno in particolare se non il costo

Shampoo/Scrub di Black Gorilla

shampoo scrub per barba black gorilla

Chiunque abbia anche solo intravisto una confezione dell’esfoliante per barba Black Gorilla non la dimenticherà facilmente: il nero regna sovrano con il suddetto animale che ringhia sul coperchio.

Si tratta di uno shampoo scrub idratante arricchito a sua volta da olio di jojoba (come il precedente) e dall’olio di mandorle dolci che offre un’azione lenitiva per eventuali irritazioni. Prodotto certificato 100% italiano.

Il profumo è forte, marcato e piacevole, ideale per degli utilizzi lontani l’uno dall’altro. Questo scrub per barba viene spesso proposto in un kit della stessa Black Gorilla e si sposa perfettamente con l’olio abbinato.

Unica piccola pecca, è il fatto che la quantità di prodotto non sia molta all’interno della confezione. Questo è un mal comune presente nella maggior parte dei prodotti da barba.

Pro

  • Ingredienti naturali
  • Ottima azione idratante
  • Particolarmente adatto alla barba lunga

Contro

  • Nessuno in particolare se non il costo

Proraso – Pasta esfoliante

pasta esfoliante proraso

Rimanendo in Italia, ci troviamo di fronte a un prodotto fiorentino marcato Proraso, nella classica confezione con coperchio di metallo.

Scrub adatto anche alle pelli più sensibili grazie alla pasta morbida sebbene rimanga granulosa, aromatizzato alla menta e rosmarino per un benessere rinfrescante. L’azione esfoliante è leggemente meno marcata, in conseguenza della morbidezza del prodotto.

A differenza dei prodotti precedenti, Proraso offre una confezione molto interessante in termini di qualità/prezzo e le recensioni sono ottime anche da parte di coloro che la utilizzano in assenza di barba per esfoliare il proprio viso.

Pro

  • Ingredienti naturali
  • Ottima azione idratante
  • Particolarmente adatto alla barba lunga

Contro

  • Nessuno in particolare se non il costo

In conclusione

Lo scrub da barba è un prodotto relativamente nuovo e non particolarmente utilizzato da noi barbuti, tuttavia può davvero aiutare nella salute della pelle, e vi consiglio di incorporarlo nella vostra routine di cura della barba.

Come detto sopra il suo utilizzo non deve essere frequente, ma può davvero contribuire alla salute della pelle sottostante la nostra barba, senza contare che aiuta a limitare fastidiosissimi problemi come il prurito o la comparsa di peli incarniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *