Philips OneBlade: recensione e differenze tra i modelli

Il Philips OneBlade è un rasoio introdotto recentemente nel mercato: ha registrato un boom di vendite in tutto il mondo grazie alle sue caratteristiche innovative e probabilmente in parte anche al design particolare che salta subito all’occhio.

Si tratta di un prodotto multifunzione che fa da regolabarba, rasoio e, in una delle recenti versioni, anche da trimmer per il corpo. Questa è sicuramente un’ingegnosa trovata che permette di risparmiare soldi combinando tutte le funzionalità in un unico accessorio piuttosto che acquistarne 3 diversi.

Trattandosi di un accessorio da barba, ovviamente sono andato ad investigare: l’ho provato e testato a dovere in modo da capire davvero come funziona, a cosa serve e quali sono i suoi punti di forza – ed anche quelli deboli.

Prima della recensione vera e propria, ecco un breve riepilogo.

Funzionalità
Costo
Valutazione

Pro

  • Versatilità
  • Costo
  • Testina sostituibile
  • Utilizzabile in wet o dry

Contro

  • Difficoltà con i peli più lunghi
  • Tempi di ricarica della batteria – in alcuni modelli

Cos’è il Philips One Blade e come funziona

Si tratta di un prodotto che permette di radere, regolare a diverse lunghezze e rifinire/profilare la vostra barba.
Secondo la Philips questo rasoio, se così è possibile chiamarlo, è stato pensato per le necessità dell’uomo moderno, un’affermazione piuttosto azzeccata data la diffusione dei più svariati stili da barba e la sua relativa cura a cui abbiamo assistito negli ultimi anni.

Come introdotto permette inoltre far risparmiare soldi e tempo dato che elimina bisogno di comprare un rasoio elettrico, un regolabarba e varie lamette separatamente per assolvere ai diversi compiti. Dopo tutto il nome OneBlade si traduce come “una lama”, intenso come una sola per assolvere a tutti i compiti.

philips one blade sul mobile

La Philips sostiene che questo nuovo rasoio è perfetto per chi ama mantenere un minimo di barba sul proprio volto e dunque regolare principalmente, ma se la cava egregiamente anche sulle rasature.

Grazie al modo in cui la testina è realizzata riesce a proteggere molto bene la pelle, andando praticamente ad evitare qualsiasi tipo di irritazione, diventando quindi un’ottima scelta per chi ha una pelle particolarmente sensibile ed ha problemi a radersi con le lamette o i rasoi elettrici tradizionali.

Il Oneblade è inoltre impemeabile e può essere utilizzato in Wet&Dry, ovvero in concomitanza di schiume e creme o a secco.

testina per barba e per corpo del oneblade
Sopra la testina da barba, sotto quella per il corpo

Esiste in particolare una versione che oltre al pettine utilizzato per la barba fornisce una lama per il corpo insieme ad una guaina di protezione per le zone più sensibili.

Tale testina si muove meglio attraverso i peli più lunghi ed offre una protezione maggiore per evitare di procurarsi tagli o strappare la pelle dando origine ad irritazioni.

Ovviamente in questo caso si incorre in un prezzo leggermente superiore: è bene notare come il corpo del rasoio sia lo stesso, ed è solo la testina che differisce. Di conseguenza si tratta di un accessorio che può essere acquistato in un secondo momento.


Recensione del Philips One Blade

Passiamo ora alla recensione completa, venendo ogni dettaglio ed aspetto di questo accessorio oltre alle varie versioni disponibili sul mercato.

Contenuto della scatola e design

Nella confezione troverete rispettivamente il Philips OneBlade con una testina già montata, una testina di ricambio, 3 pettini per regolare la barba (alle lunghezze di 1, 3 e 5 millimetri) ed il caricatore.

Questa è la versione “base” se così la potremmo definire: ne esistono altre che includono un pettine extra per regolare a 2 millimetri o la testina per il corpo.

Il design salta immediatamente all’occhio merito sia dell’aspetto che ricorda una lametta “con steroidi” se così si può dire, sia della combinazione di colori nero e lime che è stata scelta.

La sua forma allungata ma snella lo rende molto comodo da manovrare indipendentemente dalla zona del viso su cui si sta agendo, ed il peso, che si aggira sui 300 grammi ed è superiore a quello di molti rasoi elettrici, da un’ottima sensazione di solidità. La testina è snodabile e questo aiuta a garantire un’ottima aderenza al volto.

Per quanto riguarda i materiali, le parti nere sono in plastica dura, mentre quelle di color verde/giallo sono di gomma antiscivolo che serve a garantire una presa salta anche a mani bagnate. Il Philips One Blade è inoltre impermeabile ed è quindi possibile utilizzarlo sotto la doccia o in concomitanza di schiume e gel pre rasatura se avete una pelle particolarmente delicata.

Nella parte frontale del Philips OneBlade sono presenti due tasti, quello per l’accesione che è facilmente accessibile e di grandi dimensioni e quello che serve per espellere la lametta quando deve essere sostituita.

Nella parte inferiore si trova invece la presa che serve per collegare il cavo di ricarica. E’ anche presente un led che indica lo stato di carica e che inizierà a lampeggiare quando il rasoio si sta scaricando, anche se non su tutti i modelli.

Rasatura

Credo sia molto interessante che in un mondo dove i produttori sembrano fare a gara a chi riesca a mette più lame in un rasoio, con questo modello la Philips ha deciso di andare controcorrente inserendone una sola sfruttando una nuova tecnologia che non permette di classificare questo rasoio ne come a lamina ne a testine rotanti ma come una combinazione molto efficace tra i due.

La lama è contenuta nella testina e sporge da entrambi i lati, permettendo quindi di radere in entrambi i sensi e rifinire da ogni angolo, velocizzando di molto tutto il processo.

Secondo i dettagli rilasciati dal produttore una singola lama può durare fino a 4 mesi: in realtà questo dipende dall’utilizzo che ne viene fatto.
I ricambi sono comunque proposti ad un prezzo accessibile, inoltre in questo modo si ha la garanzia di avere sempre una lama affilata e pronta all’uso.

testina philips oneblade

Come ho introdotto prima, la cosa sorprendete di questo rasoio è come riesca a radere molto vicino alla pelle rendendola molto liscia senza però irritarla: questo è possibile, come si vede nella foto, grazie alle due griglie che agiscono da protezione.

E’ possibile anche utilizzarlo per il contropelo che non porta comunque nessuna irritazione, e probabilmente data la forma che ricorda una lametta è un movimento che viene quasi naturale da effettuare rispetto ai più ingombranti rasoi elettrici.

L’unica nota negativa relativamente alla rasatura va fatta in relazione ai peli o alla barba lunga: in questo campo infatti il rasoio sembra fare un pò di fatica a muoversi, ma si può ovviare molto facilmente sfoltendo i peli con delle forbici da barba o uno dei pettini di regolazione prima di passare alla rasatura vera e propria.

I pettini per la regolazione sono molto facili da montare e smontare permettendo quindi di passare dal radere al regolare e rifinire in pochi sencodi.
Tengo a precisare che nonostante molti dei reoglabarba e rasoi oggi in commercio siano dotati di un trimmer per le operazioni di precisione, la loro efficacia non è comparabile minimamente a quella del OneBlade.

Quello che mi piace è il fatto di essere perfetto per rasature al volo, piccole rifiniture o anche pulire i peli sul collo  tutti i giorni, senza dover tirare fuori il resto dell’arsenale come rasoi a mano libera & co.

Batteria ed alimentazione

Quello della batteria è in realtà il tallone di achille di questo nuovo rasoio Philips, sopratutto per quanto riguarda il modello base: servono infatti ben 8 ore di ricarica per avere un’autonomia di 45 minuti che può durare da un paio di giorni fino ad una settimana a seconda dell’utilizzo che se ne va a fare.

Non può inoltre essere utilizzato mentre è collegato al cavo di ricarica, una scelta probabilmente dovuta a ragioni di sicurezza data la sua natura impermeabile.

Basta però optare per il modello con il pettine extra per dimezzare i tempi di ricarica a 4 ore, o orientarsi sul Philips OneBlade Pro che ha la funzione di ricarica rapida e che garantisce una maggiore autonomia (trovate più informazioni nel paragrafo sottostante).

Inconvenienti

A parte per i tempi di ricarica non ci sono molte note negative da sottolineare nel Philips OneBlade. Come già detto le testine vanno cambiate regolarmente andando a costituite un costo aggiuntivo ma sicuramente non eccessivo.

La durata dichiarata dalla Philips di 4 mesi per ogni testina è basata su un utilizzo del rasoio di due rasature complete per settimana, un dato che sembra essere non molto realistico dato che la maggior parte di noi si rade a giorni alterni: questo ne dimezza quindi la durata facendola scendere a due mesi, che non è comunque male.


Philips OneBlade PRO

Esiste anche un’altra versione di questo rasoio chiamata Philips OneBlade Pro dal costo più elevato e che si differenzia dal modello normale per una migliore costruzione che gli dona un aspetto molto solido e professionale. È inoltre dotato di alcune caratteristiche extra che possono migliorare ancora di più l’esperienza di rasatura.

Anche il Philips OneBlade pro è disponibile a sua volta in due diversi modelli che differiscono tra loro leggermente: la tabella comparativa qui sotto mostra in dettaglio le disparità.

Entrambi sono però accomunati dal fatto di aver una modalità di ricarica rapida che riempie la batteria in una sola ora e garantisce un’autonomia compresa tra i 60 ed i 90 minuti a seconda della versione. La carica a sua volta viene indicata da dagli indicatori a led, ma sul modello di punta si trova un vero e proprio display che mostra in dettaglio il livello residuo e viene fornito insieme ad una base per la ricarica.

La testina per la rasatura è la stessa del Philips OneBlade, ma al posto dei diversi pettini per la regolazione della barba ne troviamo uno solo più grande che può essere regolato tramite una rotellina e permette di selezionare tra ben 12 o 14 diverse lunghezze a seconda del modello.


Philips OneBlade vs OneBlade Pro: le differenze

Per aiutarvi a capire le differenze tra le varie versioni (io ci ho messo un pò, dato quante ne sono e non trovando un vero e proprio confronto nemmeno sul sito della Philips) potete usare la tabella riepilogativa qui sotto e scegliere quello che preferite e che più si addice alle vostre esigenze.

QP2520/30 QP2530/30 QP2620/30 QP6510/30 QP6520/30
OneBlade, 2 testine, 3 pettini (1, 3, 5 millimetri), caricatore OneBlade, 2 testine, 4 pettini (1, 2, 3, 5 millimetri), caricatore OneBlade, 1 testina corpo, 1 testina barba, guaina di protezione, 3 pettini (1, 3, 5 millimetri), caricatore OneBlade, 1 testina, pettine regolabile a 12 lunghezze (da 0.5 a 9 millimetri), caricatore OneBlade, 1 testina, pettine regolabile a 14 lunghezze (da 0.4 a 10 millimetri), base di ricarica, caricatore, custodia da viaggio
45 minuti / 8 ore di ricarica 60 minuti / 4 ore di ricarica 45 minuti / 8 ore di ricarica 60 minuti / 1 ora di ricarica 90 minuti / 1 ora di ricarica
Indicatore di ricarica Indicatore di ricarica ed indicatore di batteria carica/scarica Indicatore di ricarica Indicatore di carica a 3 Led Display digitale

Per completezza aggiungo che esiste anche un pacchetto molto base chiamato QP2520/25 che non comprende una seconda testina ed ha un costo leggermente inferiore: personalmente credo sia meglio acquistarlo già dotato di una testina di ricambio. Non è nemmeno molto semplice da trovare data la sua impopolarità.


Per concludere

Vorrei terminare questa recensione del Philips OneBlade consigliandolo a chi ha bisogno di rasature o piccoli ritocchi veloci tutti i giorni, mentre lo sconsiglio ha chi ha la barba molto lunga ed utilizza stili più complessi ed elaborati – come ad esempio i baffi a manubrio, in questo caso meglio gli strumenti più “tradizionali”.

A fronte del costo però può rivelarsi davvero un ottimo affare se quello che cercate è un prodotto multifunzione; come ribadito inoltre le lame di ricambio non hanno un costo eccessivo a fronte della loro durata.

Come al solito se avete opinioni, domande, esperienze con il prodotto o altro non esitate a lasciare un commento qui sotto !

48 pensieri riguardo “Philips OneBlade: recensione e differenze tra i modelli

  • 14 Marzo 2018 in 14:42
    Permalink

    Grazie per la recensione, volevo sapere se secondo voi può essere adatto anche per chi soffre di calvizia e vuole mantenere un’effetto “lucido” costante. Ho comprato più prodotti per i capelli adatti a quello che mi serve ma alla fine mi sono sempre trovato più comodo nel farli sotto la doccia con la lametta

  • 17 Marzo 2018 in 11:49
    Permalink

    Ciao Andrea,

    premettendo che niente ti garantirà mai una rasatura vicina alla pelle (e di conseguenza al bulbo) come una lametta o un mano libera, non consiglio di acquistare il OneBlade se quello è l’unico utilizzo che ne farai. Considera che se non sbaglio senza pettini ha un taglio che lascia la barba a circa 0.3 mm: niente di visibile a occhio nudo, ma sicuramente non abbastanza per garantire l’effetto lucido che stai cercando.

    Oltretutto, la Philips sconsiglia di utilizzarlo sui capelli (anche se conosco persone che ne fanno utilizzo regolarmente). Personalmente non l’ho mai utilizzato, ma ho sentito molti parlare bene di un prodotto chiamato Skull Shaver: puoi cercarlo su Amazon per dare un’occhiata.

    Matt

  • 28 Marzo 2018 in 21:39
    Permalink

    Ciao ma questo oneblade non rade completamente e toglie il pelo dal bulbo ? Come lametta e rasoio a mano libera ?

  • 2 Aprile 2018 in 12:12
    Permalink

    Ciao Mariano,

    Il Philips OneBlade rade molto vicino al bulbo, ma ovviamente mai vicino quanto un rasoio a mano libera in cui la lama è completamente esposta. Considera che però nemmeno quest’ultimo toglie il pelo dal bulbo (solo cera ed epilatori lo fanno, ma di certo non vuoi usarli sul viso !)

  • 6 Giugno 2018 in 22:51
    Permalink

    Si tratta semplicemente di un rasoio elettrico camuffato e dal nome pretenzioso . Non vale la spesa. Per un perfetta rasatura I rasoi Gilette non hanno rivali !

  • 12 Giugno 2018 in 21:52
    Permalink

    Ciao Gianantonio,

    effettivamente è un rasoio elettrico a tutti gli effetti. Il vantaggio è quello di poter sia radere che regolare alla fine della giornata. Personalmente non lo reputo un cattivo prodotto, anzi ! Ma ovviamente si tratta di una questione di preferenze personali !

  • 23 Agosto 2018 in 13:48
    Permalink

    Ho Comprato.one blade attirato dai numerosi video sulla veloce rasatura…. Beh devo dire che non sono molto veritieri, bisogno passare più e più volte per radere bene la barba, anche con barba molto corta. Molto deluso

  • 23 Agosto 2018 in 17:32
    Permalink

    Ciao Nicola,

    grazie del commento. In effetti il OneBlade è un ottimo prodotto, ma funziona al meglio nell’accorciare e rifinire la barba più che radere completamente ! Hai considerato un vero e proprio rasoio elettrico nella scelta ?

    Matt

  • 13 Novembre 2018 in 16:31
    Permalink

    Che differenza c’è tra le lame di ricambio QP230/50 e qp 220/55 ? entrambe vanno bene, i numeri indicano le dimensioni della lama ? oppure ?

  • 16 Novembre 2018 in 15:32
    Permalink

    Matt nell’articolo dici che è ottimo per radere e a Nicola dici che è meglio nell’accorciare.
    Capisco che in un certo senso cerchi di non sminuire il prodotto che stai pubblicizzando, ma in vista del black friday vorrei capire: con OneBlade mi ci faccio la barba più velocemente e con una qualità paragonabile almeno ad un classicissimo Mac3 ?

    grazie mille,

    Marco

  • 17 Novembre 2018 in 16:52
    Permalink

    Ciao Marco,

    innanzitutto grazie del commento ! Ci tengo anche a precisare che non ho niente a che fare con la Philips e non sto cercando di pubblicizzare, piuttosto di chiarire i dubbi intorno a questo prodotto !

    Personalmente, come citato nel testo, trovo che il Philips OneBlade sia ottimo nel radere, tuttavia, come ho sottolineato nel commento a Nicola, non è quella la sua funzione principale. In questo caso sarebbe meglio optare per un rasoio elettrico diciamo “puro”.

    @Mauro

    Grazie anche a te del commento ! Le lame sono le stesse per tutti i OneBlade, quello è solo un numero identificativo ! 🙂

  • 21 Novembre 2018 in 22:38
    Permalink

    Ciao, vorrei regalare questo “rasoio” al mio fidanzato lui la barba la accorcia e la sistemazione ma la rade completamente ogni tanto. Volevo fare un regalo ottimo, quindi vorrei sapere se questo rasoio è valido, inoltre ho visto il pro dato che non ne capisco vorrei un consiglio.
    Grazie in anticipo

  • 22 Novembre 2018 in 23:10
    Permalink

    Ciao Sara,

    grazie del commento. Come abbiamo evidenziato anche nei commenti qui sopra si tratta di un ottimo rasoio soprattutto quando si tratta di accorciare. Se la cava bene anche nel rasare completamente, ma il risultato ovviamente non è quello di un rasoio elettrico pensato solamente per questo scopo.

    La versione Philips OneBlade Pro ovviamente è migliori in termini di performance rispetto alla classica.

    Matt

  • 23 Novembre 2018 in 20:02
    Permalink

    Grazie mille della risposta dato che lui la accorcia e la sistema ma non la rade completamente puntero’ su questo rasoio nella versione pro.
    Sara

  • 26 Novembre 2018 in 16:34
    Permalink

    Concordo con quanto detto da Gianantonio Zinelli, dato che un rasoio elettrico non potrà mai eguagliare quello tradizionale, indipendentemente dalla marca del rasoio e dalla lametta usata; anzi, il rasoio che a tutt’oggi è insuperato in tutto e per tutto è quello a mano libera, che però necessità di pazienza e lungo tempo per poterlo padroneggiare alla perfezione.
    Lo shavette, invece, è tra il rasoio DE e quello a mano libera.

  • 3 Dicembre 2018 in 12:19
    Permalink

    Grazie per la recensione l’ho trovata utilissima considerato il fatto che loro prevedono la barba due volte a settimana, ed era proprio la cosa che cercavo di capire…. quindi la loro durata possiamo presupporre che sia abbastanza azzardata.
    Mi rifilo la barba da ormai quando avevo 17 anni ora ne ho 45. Sarebbe stato comodo ma per me, non ne vale la cifra!

  • 8 Dicembre 2018 in 21:06
    Permalink

    La recensione e i vari commenti mi hanno chiarito i dubbi, e credo proprio che questo OneBlade faccia al mio caso. Non ho la barba, ma mi rado una volta a settimana, un pò per pigrizia, e quindi a quel punto, col pelo di 5/6 giorni, il rasoio elettrico tradizionale fa fatica, anzi strappa i peli, e il bilama usa e getta si intasa tra le due lame, costringendomi ad ogni passata a sbatterlo nel lavabo contenente l’acqua. E spesso si spezza. Quindi per me penso sia perfetto, anche in considerazione di uno sconto del 25% con codice Philips. A questo punto prenderò anche le lame di ricambio.

  • 11 Dicembre 2018 in 16:12
    Permalink

    salve mi domandavo se dopo utilizzato il rasoio andrebbe lubrificato o basta lavarlo?
    ottimo rasoio

  • 12 Dicembre 2018 in 22:40
    Permalink

    Ciao Maurizio,

    basta semplicemente sciacquarlo sotto l’acqua.

    Matt

  • 21 Febbraio 2019 in 8:04
    Permalink

    Da quando ho acquistato one blade ho abbandonato la lametta per le rifiniture. Lo utilizzo in accoppiata al rasoio elettrico perché quest’ultimo si “dimentica “ i peli lunghi che sono “incollati” al viso. Inoltre lo sfrutto per naso orecchie sopracciglia. La pelle non si irrita. Per il fatto che non rade come una lametta chi se ne importa. Tanto la barba cresce sempre. È solo una questione psicologica.

  • 28 Aprile 2019 in 10:22
    Permalink

    Io l’ho comprato come rasoio elettrico e sono rimasto deluso. La barba , anche dopo diversi minuti non va via completamente, e quindi a questo scopo è molto meglio un rasoio a testine

  • 1 Giugno 2019 in 20:36
    Permalink

    Ciao volevo sapere se è possibile utilizzare il oneblade base sui peli del corpo?

  • 4 Giugno 2019 in 9:37
    Permalink

    Ciao Simone,

    grazie del commento. In linea generale si, anche se non pensato espressamente per questo utilizzo.

    A presto,
    Matt

  • 25 Giugno 2019 in 15:23
    Permalink

    Volevo sapere se per tagliare i capelli anche non proprio tipo lucido può essere utilizzato e con quali risultati

  • 1 Luglio 2019 in 15:48
    Permalink

    Salve Marco,

    grazie del commento. Direi con buoni risultati: come scritto nell’articolo il taglio senza guardia è a circa 0.3 millimetri ( un terzo di millimetro) quindi molto vicino alla pelle. Da comunque un buon effetto liscio !

    A presto,
    Matt

  • 5 Agosto 2019 in 13:22
    Permalink

    Salve
    il mio compagno ogni 10 giorni usa il rasoio elettrico per radersi i capelli a zero per poi ripassare la schiuma e la lametta tipo Bic per avere un effetto più liscio.
    Ma questo rasoio innovativo potrebbe sostituire il lavoro finale ovvero quello della lametta Bic?
    Grazie

  • 6 Agosto 2019 in 17:06
    Permalink

    Ciao Rena,

    grazie della domanda. Purtroppo nessun rasoio elettrico può radere allo stesso modo della lama di un rasoio manuale – indipendentemente che si tratti di una lametta o un mano libera da barbiere. Questo perchè nell’ultimo caso la lama è direttamente a contatto con la pelle, mentre nei rasoi elettrici, incluso il oneBlade, c’è sempre uno strato di protezione fra lama e pelle per evitare di farsi male.

    Il OneBlade può sicuramente tornare utile, ma purtroppo non riesce sicuramente a fornire l’effetto liscio che il suo compagno cerca !

    A presto,
    Matt

  • 6 Ottobre 2019 in 20:48
    Permalink

    Ciao! Secondo te può andare bene per tagliare “a zero” barba e capelli una volta alla settimana? Grazie

  • 8 Ottobre 2019 in 11:33
    Permalink

    Ciao Luigi,

    si può funzionare come soluzione, ma non aspettarti gli stessi risultati che puoi ottenere con una lametta !

    A presto,
    Matt

  • 23 Ottobre 2019 in 16:46
    Permalink

    Ho certa età e i peli della barba sono diventati duri. Non riesco a radermi bene a differenza di quando ero più giovane. Devo usare più di un rasoio per radermi sia quello a testine rotanti sia quello tipo Braun per tagliare la barba discretamente. Volevo chiedere se il rasoio oneblade può essere l’alternativa.
    Grazie!

  • 28 Ottobre 2019 in 16:30
    Permalink

    Ciao Giovanni,

    grazie del commento !
    Allora, personalmente preferisco utilizzare il OneBlade per regolare la barba piuttosto che per tagliarla a 0, ma può anche essere utilizzato per quest’ultimo scopo. La mia barba è piuttosto ispida, e devo dire che se la cava molto bene nel farsi strada.

    Hai provato per caso a cambiare le testine a quelli di cui sei già in possesso ?

    Matt

  • 11 Novembre 2019 in 15:03
    Permalink

    Ciao Rodolfo,

    grazie del commento, sono contento che la recensione sia stata utile !

    A presto,
    Matt

  • 15 Dicembre 2019 in 12:06
    Permalink

    Ciao, complimenti per l’articolo molto curato e dettagliato. Possiedo un OneBlade QP2520/30 e ho notato una cosa. Purtroppo sul rasoio non è presente nessun led che mi avvisa quando si sta per scaricare così mi é capitato che nel bel mezzo della rasatura il rasoio si spegne lasciando a metà il lavoro! É normale oppure é solo il mio così?

  • 17 Dicembre 2019 in 21:38
    Permalink

    Ciao Giancarmine,

    purtroppo non su tutti i modelli di One Blade il led lampeggia arancione quando la batteria sta per scaricarsi, confermo !
    Meglio assicurarsi di ricaricarlo spesso, anche se puoi dedurre quando la carica sia bassa dalle rallentamento del motore.

    Matt

  • 4 Gennaio 2020 in 18:29
    Permalink

    Ciao, io posseggo OneBlade modello base, cioè quello con tre pettini. Vorrei sapere se nel mio modello è possibile montare anche il pettine con 14 misure, quello che è in dotazione con la OneBlade Pro.
    Grazie in anticipo.

  • 8 Gennaio 2020 in 10:10
    Permalink

    Buongiorno a tutti,
    per tantissimi anni mi sono sbarbato col rasoio elettrico, ed ho avuto due classicissimi Philips a testina rotante, che in realtà non ho mai gradito moltissimo, per poi passare ad un Braun, che radeva più profondamente degli altri due rasoi che ho avuto.
    Questo One blade, però, pare interessante, nonostante io ami follemente la “rasatura umida” 🙂

  • 8 Gennaio 2020 in 12:03
    Permalink

    @Davide

    Ciao Davide, sinceramente non ho mai provato, quindi non so dirti per certo, ma personalmente non credo un quanto proprio la struttura del rasoio è diversa ed il oneBlade base non ha punti di aggancio !

    @Dave

    Sicuramente un ottimo rasoio aggiuntivo da avere nel proprio arsenale, anche se personalmente lo preferisco per accorciare !

    Matt

  • 22 Marzo 2020 in 1:26
    Permalink

    Buonasera, se sul viso è presente un neo sporgente c’è il rischio di tagliarlo ?

  • 4 Aprile 2020 in 15:59
    Permalink

    Ciao Luciano,

    di norma no, la guardia dovrebbe proteggere a dovere, fai comunque attenzione a non applicare una pressione eccessiva quando passi in quel punto.

    Matt

  • 4 Dicembre 2020 in 16:52
    Permalink

    Buonasera,
    Una domanda ci sono due one blade
    1) face
    2) face e corpo

    Io ho il face, se dovessi comprare la testina di face e corpo è adattabile al one blade face?

    Grazie mille

  • 12 Dicembre 2020 in 18:03
    Permalink

    Ciao Silvia,

    che io sappia si, le testine sono le stesse sul modello OneBlade, ma cambiano gli accessori 🙂

    Matt

  • 27 Dicembre 2020 in 18:32
    Permalink

    Ciao
    Perché da specifiche non viene indicato che si può usare anche per la testa? Ad esempio io ho pochi capelli e ogni 3/4 giorni faccio barba e capelli a 0,3 col classico tagliacapelli senza misurino. Con questo oneblade lo posso fare o ci sono controindicazioni? Personalmente non voglio l effetto “lucido”. Grazie per la tua risposta

  • 28 Dicembre 2020 in 15:33
    Permalink

    Buongiorno
    Vorrei chiedere se ci sono controindicazione ad utilizzare il oneblade anche sulla testa perché da specifiche vedo che non ne parlano. Io uso a 0,3 un classico tagliacapelli ogni settimana per avere effetto rasato (non lucido) sia barba che capelli (i pochi che mi sono rimasti). Non vorrei irritare il cuoio capelluto o creare dei taglietti. Però mi sembra strano che non c’è nessun video (ne ufficiali ne di gente che ha provato) dove si procedere alla rasatura della testa. Cosa mi dici? Grazie mille

  • 5 Marzo 2021 in 21:54
    Permalink

    Ciao Matt, avrei una domanda da farti. Per quanto riguarda il Philips OneBlade QP2630/30 (quello con la testina per il corpo), che tu sappia è adatto anche per le zone intime?
    Grazie,

    Stefano

  • 25 Marzo 2021 in 10:01
    Permalink

    Ciao a tutti,
    grazie come sempre dei commenti 🙂

    @Roberto
    Tecnicamente non si tratta di un rasoio progettato per i capelli, ma conosco parecchie persone che lo utilizzano a questo scopo senza particolari problemi. Direi che puoi sicuramente fare un tentativo 🙂

    @Stefano
    Anche in questo caso la risposta è nel mezzo, nel senso che Philips non lo dichiara esplicitamente adatto come tale, anche se in realtà funziona piuttosto bene nelle zone intime.
    Chiaramente serve comunque prestare parecchia attenzione, in quanto c’è sempre la possibilità di procurarsi qualche taglietto.
    Devo però dire che è sicuramente più efficace e sicuro di molti altri prodotti 🙂

    A presto,
    Matt

  • 26 Aprile 2021 in 14:23
    Permalink

    Ciao la batteria si sostituisce quando non è più buona?

  • 30 Aprile 2021 in 18:02
    Permalink

    Ciao Maurizio,

    la batteria può essere cambiata, anche se non “ufficialmente”. Non è un compito semplice, nel senso che bisogna smontare il prodotto, e questo richiede un po’ di dimestichezza.

    A presto,
    Matt

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *