Blog

Dove si Buttano Lamette e Rasoi Elettrici Usati?

Per noi appassionati di barba, l’utilizzo di lamette, rasoi di sicurezza e rasoi elettrici è praticamente all’ordine del giorno. Sei però certo di sapere dove queste andrebbero buttate?

La risposta non è semplice come si potrebbe credere: in questo articolo farò luce su come dovrebbero essere buttate correttamente le lamette da barba.

Dove si buttano le lamette?

Quando parliamo di lamette, ci riferiamo sia ai classici rasoi usa e getta che alla lametta che viene utilizzata e inserita all’interno dei rasoi a mano libera—quelli da barbiere per intenderci—o di sicurezza.

Partiamo dai primi, i rasoi usa e getta. Questi sono composti da una parte in plastica, mentre la lama è realizzata solitamente in qualche lega di acciaio. A fronte di ciò questa categoria di rasoi deve essere buttata nell’indifferenziato non essendo possibile riciclarle così come sono.

È quindi importante non smaltirli nella plastica in quanto quella non sarebbe la corretta procedura, al contrario di quante persone, spesso in buona fede, credono.

Quando parliamo invece delle lamette dei rasoi di sicurezza o mano libera, è importante fare un pò più di attenzione. Questi vengono infatti etichettati tecnicamente come rifiuti pericolosi, e la procedura di smaltimento diventa quindi un pò più complicata.

Il modo corretto per buttare la lamette è quello di smaltirle presso centri specializzati nella gestione dei rifiuti pericolosi. Purtroppo la maggior parte delle persone vede ciò come un problema, in quanto non sempre è presente un apposito centro nelle immediate vicinanze, anche se spesso sono presenti in tutte le città, o comunque almeno a livello provinciale

Per identificare il centro che possa farsi carico del rifiuto nella propria città, solitamente si può fare affidamento sul sito del comune. A questo punto si hanno due opzioni:

  • farlo ritirare periodicamente—una soluzione particolarmente adatta a chi produce volumi di scarto elevati, come ad esempio un barbiere
  • portarlo direttamente con i propri mezzi presso un centro di raccolta, magari periodicamente e dotandosi a casa di un piccolo apposito cestino dove buttare le lame esauste

Attenzione, perchè smaltire non correttamente le lamette, soprattutto quelle etichettate come pericolosi, può portare a sanzioni.

Dove buttare i rasoi elettrici e regolabarba usati

Rasoi elettrici e regolabarba devono essere smaltiti come RAEE. Questa sigla sta per “Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche”, e si tratta di una definizione introdotta nell’Unione Europea nel 2003, ma che di fatto è entrata in vigore in Italia solo nel 2008.

All’interno di questa categoria rientrano praticamente tutti gli elettrodomestici elettrici ed elettronici—piccoli o grandi che siano—e che devono essere quindi smaltiti secondo una specifica procedura. Questo perché al loro interno contengono spesso sostanze inquinanti e tossiche, come ad esempio cloro fluoro carburi e mercurio.

Per smaltire quindi un rasoio elettrico bisogna fare attenzione e affidamento a quella che è la procedura del proprio comune, o richiedere informazioni chiamando l’azienda che si occupa di RAEE nella propria area.

Solitamente le metodologie per buttare un rasoio elettrico sono le seguenti:

  • Chiamando un numero verde che permette di prenotare il ritiro gratuito a domicilio
  • Portando il rasoio direttamente presso uno dei centri di raccolta
  • Consegnarlo al rivenditore nel momento in cui se ne acquista uno nuovo—anche se non si tratta di un’informazione molto conosciuta, i rivenditori sono obbligati a ritirarlo per legge

Di certo non si tratta della soluzione più comoda, ma fortunatamente questa tipologia di prodotti tende a durare anni non costituendo quindi un inconvieniente a cui bisogna far fronte spesso.
Personalmente credo sia importante smaltire correttamente quelli che sono i propri rifiuti, inclusi i nostri amati rasoi elettrici e lamette: si tratta infatti del nostro dover di cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *