Qual’è il miglior rasoio elettrico e come sceglierne uno

Il rasoio elettrico è un prodotto che ha spopolato negli ultimi anni e le opzioni tra cui scegliere sul mercato sono davvero tantissime ognuna delle quali dotata di caratteristiche e funzioni differenti; questo può rendere difficile fare una scelta.

Allo stesso modo anche ognuno di noi è diverso dall’altro, nel tipo di barba, di pelle ed abitudini di rasatura e diventa quindi fondamentale scegliere un rasoio adatto alle nostre esigenze.


In questa guida vi mostriamo quali sono i migliori rasoi elettrici, come scegliere quello più adatto alle proprie esigenze e quali sono gli elementi tenere in considerazione nella scelta.

 


Come abbiamo scelto

Scegliere i rasoi che vedete qui sotto non è stato semplice, ed abbiamo dovuto fare molti test sulle nostre barbe per diversi giorni, molta ricerca ed attenzione ai dettagli.

Ne abbiamo selezionati un totale di sette, in modo da tenere a mente le diverse esigenze di budget e cercando di includere ogni tipologia ( ovvero uno a lamina ed uno a testina) per ogni fascia di prezzo.


I migliori rasoi elettrici

Foto Modello Valutazione Link
Braun Series 9
Philips Serie 9000
Panasonic ES-LV65
Braun Series 3
Philips AquaTouch
Panasonic ES-LV21
Philips One Blade

Braun Series 9 9290cc

Funzionalità
Costo
Valutazione

Il Braun Series 9 è indubbiamente il miglior rasoio elettrico che possa essere acquistato al momento, soprattutto nella categoria di quelli a lamina.
Il design è molto moderno ed ergonomico con la presenza di gomma anti scivolo sul corpo che conferisce una presa salda anche quando viene utilizzato con le mani bagnate.

La testina è dotata di ben 5 elementi di rasatura liberi di muoversi indipendentemente, ognuno dei quali assolve ad un compito specifico, come ad esempio la SkinGuard che serve a tendere la pelle o il pettine HyperLift&Cut che solleva dal viso i peli più “testardi”, un risultato ottenuto grazie anche alle 10000 vibrazioni al minuto del motore che allineano la barba in direzione preparandola per il taglio.

La testa è inoltre anche flessibile in 10 direzioni, e questo le permette di adattarsi perfettamente alla forma del viso, cosa che generalmente risulta invece essere un problema sui principali rasoi a lamina che si trovano in commercio, soprattutto quelli di fascia più bassa. Tutto questo è unito ad una tecnologia che la Braun ha chiamato AutoSense: un sensore montato su questo rasoio serve a rilevare la densità della barba, adattando la potenza del motore di conseguenza.
Questo insieme di specifiche combinate permettono di ridurre notevolmente il tempo che serve per effettuare una rasatura completa.

Può essere utilizzato sia in Wet che Dry e la sua costruzione lo rende completamente impermeabile in modo da poterne tranquillamente farne uso anche sotto la doccia o sciacquarlo sotto il rubinetto.
La maglia metallica sopra le lame è rivestita in titanio ed oltre a permettere una rasatura molto vicina al bulbo rendendo quindi la pelle davvero liscia, serve anche a proteggere dalle lame in azione, eliminando praticamente le irritazioni e rendendo questo rasoio elettrico ideale anche per chi ha una pelle sensibile e tendente ad arrossarsi.

La batteria ha un’autonomia di ben 55 minuti e può essere ricaricata in un’ora, ma potete anche effettuare una ricarica parziale se siete di fretta e avete bisogno di una rasatura al volo . Il livello di carica viene mostrato sul display che fa partire un conto alla rovescia quando si raggiungono gli ultimi 9 minuti di autonomia e sul retro è presente un rifinitore di precisione a scomparsa che permette di modellare aree come quella delle basette o dei baffi.

Una delle cose più interessanti di questo rasoio elettrico Braun è però la base di Clean&Charge: oltre a ricaricare infatti, grazie alla cartuccia a base di alcol al suo interno che deve essere sostituita ogni 30 utilizzi è in grado di lavare, disinfettare ed asciugare il rasoio in maniera automatica.
L’unico difetto degno di nota oltre al costo un pò elevato, ma giustificato dalle prestazioni e dalla durabilità di questo rasoio elettrico, è la sua dimensione che all’inizio può farlo sembrare non molto maneggevole tanto quanto altri modelli: basta però qualche giorno per farci l’abitudine .

A proposito dei Braun Series 5 e 7: nonostante anche questi siano ottimi rasoi, noi crediamo che la poca differenza di prezzo con il Series 9 non giustifichi il loro acquisto. Per risparmiare sostianzialmente è meglio optare per il Series 3 che viene descritto successivamente. 

Pro

  • Miglior rasoio elettrico
  • Unità di pulizia e ricarica
  • Rasatura molto vicina alla pelle
Contro

  • Costo elevato
  • Testina molto grande


Philips S9031

Funzionalità
Costo
Valutazione

Se siete alla ricerca del miglior rasoio elettrico a testine rotanti non dovrete guardare oltre: i Philips Serie 9000 sono infatti il top di gamma in questa tipologia di rasoi che per anni è passata un pò sotto le mani di tutti, rendendo questo marchio molto popolare.

Il design è quello molto classico ma mai vecchio di questi modelli,  molto ergonomico e comodo da tenere in mano. La testa è snodabile, così come lo è ognuna delle testine dotata di una tecnologia chiamata Contour Detect che gli permette di adattarsi alla forma ed ai contorni del viso e muoversi in ben 8 direzioni: seguire le linee del volto è molto facile ed i peli che crescono in direzioni diverse non costituiscono per nulla un problema.

Anche questo rasoio è stato studiato per sollevare i peli dal volto ( tecnologia denominata dalla Philips V-Track ) in modo da facilitarne il taglio ed avvicinare la rasatura il più possibile al bulbo.
E’ ovviamente utilizzabile Wet&Dry, ed anche è impermeabile, può quindi essere utilizzato sotto la doccia e risciacquato sotto l’acqua corrente dopo ogni utilizzo per mantenerlo pulito.

Per non compromettere la sua ergonomicità e comodità di utilizzo non è purtroppo stato possibile inserire un trimmer di precisione direttamente sul corpo di questo rasoio elettrico Philips, ma esso è invece un accessorio a parte, incluso nella confezione, che deve essere montato nella parte superiore al posto della testa.

Sfortunatamente non è inclusa una base di ricarica che può però essere acquistata a parte facendo alzare leggermente il prezzo, ma che si occupa così come per il modello precedente della pulizia del rasoio. La batteria ha la durata di 50 minuti ed impiega circa un’ora ad effettuare una ricarica completa. Il display, anche se non dei più tecnologici, oltre a segnalare il livello di carica segnala anche quando il rasoio va pulito e le testine sostituite.

Pro

  • Ottima qualità di rasatura
  • Ergonomico
  • Molto silenzioso
Contro

  • Trimmer non integrato sul rasoio
  • La base di pulizia si acquista a parte


Panasonic ES-LV65-S803

Funzionalità
Costo
Valutazione

Il Panasonic ES-LV65-S803 è un rasoio elettrico molto sottovalutato che in realtà non ha niente da invidiare ai migliori top di gamma sul mercato andando a costituire il miglior compromesso per acquistare un modello di alta fascia senza una spesa eccessiva: questo è in parte dovuto al fatto che il nome Panasonic è più recente nel mondo della rasatura rispetto agli altri marchi.

A prima vista può sembra molto grande e difficile da maneggiare ed in effetti è proprio così: non serve però molto per abituarsi e questo piccolo difetto viene sicuramente compensato dall’ottima capacità di taglio che viene data dai 5 elementi di rasatura specializzati: i due più esterni servono a tagliare i peli più corti, i due successivi sono per i peli che crescono paralleli alla pelle, mentre quello al centro è per quelli più lunghi. Questo aiuta il rasoio ad essere ottimo anche sulla barba che cresce in direzioni diverse (dando quindi la stessa efficacia dei rasoi a testine rotanti ) restando però allo stesso tempo delicato sul viso evitando così le irritazioni.
E’ presente un sensore che regola la potenza del motore a seconda della densità della barba; anche questo modello è totalmente impermeabile con funzione Wet&Dry in modo da assecondare le proprie preferenze di rasatura con o senza schiuma / creme.

Molto completo è il display che mostra un promemoria quando le lame devono essere pulite rendendo così difficile dimenticarsene e visualizza il livello della batteria in percentuale, la quale ha una durata di 45 minuti e si ricarica in circa un’ora. Il trimmer di precisione è presente come di consueto sul retro del rasoio.

Si tratta indubbiamente di un ottimo acquisto, in particolare se ci si sente stufi di fare affidamento sempre sulle solite marche e si ha voglia invece di provare qualcosa di diverso andando comunque a colpo sicuro.

Pro

  • Rasatura vicinissima alla pelle
  • Qualità di costruzione
  • Accessori inclusi
Contro

  • Testina ingrombrante
  • I ricambi sono costosi


Braun Series 3 3080


Funzionalità
Costo
Valutazione

Se si cerca il miglior acquisto spendendo poco e andando quindi ad ottenere il massimo nel rapporto qualità/prezzo, questo rasoio Braun a lamina è la scelta giusta: non è di certo un caso se è il rasoio elettrico più venduto su Amazon.
Il design è il solito, che riesce però a differenziarsi per i colori accesi, ed il corpo è prevalentemente rivestito in gomma di buona fattura che serve a garantire una presa salda con le mani bagnate; molto buono anche il bilanciamento che ne facilità la manovrabilità.

La testina è dotata di 3 elementi: quelli agli estremi servono per radere i peli più corti, mentre quello centrale ha la funzione di sollevare dal viso e poi tagliare i peli più lunghi. Ognuno di essi è snodabile, permettendo quindi di aderire molto bene al volto, ma se si verifica la necessità di bloccarli per raggiungere un punto più difficile, come ad esempio tra il naso e la bocca, un comodo tasto presente sul retro permette di tenerli in posizione.

Il fatto che questo tipo di rasoi abbia degli elementi di rasatura specializzati inoltre limita il numero di passate che è necessario effettuare per sbarazzarsi dei peli, riducendo così anche la possibilità che la pelle si irriti. Questo permette a questo rasoio elettrico di essere ottimo anche per chi ha una pelle delicata.

Come molti gli altri modelli è completamente impermeabile ( per qualche strano motivo fino a ben 5 metri di profondità ) e può essere utilizzato Wet&Dry. Anche se non è presente un vero e proprio display il livello della batteria è indicato da dei led, ed i tempi di ricarica sono di circa 60 minuti per 30 di autonomia, ma se siete di corsa 5 minuti sono sufficienti ad una rasatura completa.

Anche su questo modello è possibile trovare un trimmer di precisione a scomparsa che salta fuori facendolo scorrere. dal retro. Nella confezione è incluso il rasoio, il cavo di ricarica, il cappuccio di protezione, la base per la ricarica, un pennello per la pulizia e la custodia da viaggio.

Pro

  • Ottimo rapporto qualità/pezzo
  • Facile da utilizzare
  • Ricambi economici
Contro

  • Difficoltà sui peli più lunghi


Philips Aquatouch S5600


Funzionalità
Costo
Valutazione

Il Philips AquaTouch è un ottimo compromesso se cercate un rasoio a testine rotanti ma non volete spendere una cifra eccessiva per acquistare un top gamma. Nel design e nelle funzioni è molto simile al Philips S9031 di cui abbiamo parlato qui sopra, dal quale differisce per alcune caratteristiche ed i materiali con cui è costruito sono ottimi e danno una sensazione di solidità e durabilità.

Sono presenti 3 testine rotanti in grado di muoversi in 5 direzioni, permettendo di seguire i contorni del volto e garantendo una buona rasatura anche nei punti più difficili; esse sono inoltre smussate per proteggere la pelle, rendendo questo rasoio delicato e più sicuro rispetto a molti altri modelli, specialmente se paragonato ad altri in questa tipologia. Può essere utilizzato sia a secco che in concomitanza di creme e schiume da barba secondo le proprie necessità ed ha anche la caratteristica di essere impermeabile.

Ci vuole un’ora per effettuare una carica completa della batteria che ha un’autonomia di 50 minuti ed il cui livello di carica viene mostrato con l’aiuto di 3 led sul display, che come per il “fratello maggiore”, mostra anche quando è necessario pulire il rasoio o sostituire le testine per ottenere sempre il massimo da questo rasoio elettrico. Il rifinitore è un accessorio che deve esse montato al posto delle testine, che possono essere rimosse con facilità anche per operazioni di pulizia.

Nel complesso questo rasoio a testine economico è un prodotto molto affidabile e molto venduto, comportando quindi il vantaggio di essere già stato provato da migliaia di persone che hanno espresso molti pareri positivi a riguardo.

Pro

  • Rapporto qualità prezzo eccellente
  • Testina snodabile
  • Durata della batteria
Contro

  • Rifinitore di precisione non sul rasoio


Panasonic ES-RL31


Funzionalità
Costo
Valutazione

Molto simile al modello Panasonic descritto prima, questo si differenzia per essere probabilmente il miglior rasoio elettrico economico che potete acquistare al momento, specialmente se avete un budget limitato ma non volete comunque sacrificare troppo la qualità della vostra rasatura.

I materiali della costruzione sono plastiche più economiche rispetto ai modelli precedenti, anche se a prima vista non è facile capirlo, ed in termini di design e ergonimicità è molto simile anche ai modelli Braun.  Le lame presenti sulla testina sono tre, molto affilate, che occupano quindi meno spazio rispetto a modelli che ne hanno ad esempio 4 o 5 e questo permette un migliore maneggevolezza essendo la testa più piccola. Nonostante quest’ultima sia snodabile l’aderenza non è eccezionale, e può quindi risultare un pò scomoda da adoperare sui contorni del viso che potrebbero richiedere più passate per la rimozione di tutti i peli.

Sebbene il suo prezzo molto basso, non mancano comunque la possibilità di poter essere utilizzato Wet&Dry e l’impearmeabilità per l’uso sotto la doccia. Sul retro è anche presente il rifinitore di precisione a scomparsa. La batteria ha un’autonomia di 30 minuti ed impiega circa 8 ore ad effettuare una ricarica completa: meglio quindi lasciare il rasoio a caricare durante la notte per evitare brutte sorprese la mattina. Nella confezione si trovano il rasoio, il caricatore, un sacchetto da viaggio ed un pennellino per la pulizia.

A fronte del prezzo la qualità è molto buona, rendendolo quindi la nostra prima scelta quando di parla di trovare un rasoio elettrico economico.

Pro

  • Ottimo rasoio elettrico economico
  • Qualità della rasatura
Contro

  • Non segue bene i contorni del viso
  • I ricambi sono costosi


Philips OneBlade


Funzionalità
Costo
Valutazione

Avendo già parlato estensivamente di questo modello nella nostra recensione del Philips OneBlade, non ci dilungheremo troppo.
Nonostante non possa essere definito propriamente un rasoio elettrico classico, il Philips OneBlade oltre a regolare e rifinire grazie ai pettini inclusi nella confezione è anche in grado di radere molto bene evitando irritazioni grazie alla griglia che si contrappone tra la pelle e le lame.

La sua tecnologia è molto innovativa e permette alle lame nella testina di oscillare a circa 200 movimenti al minuto, la quale deve essere sostituita regolarmente. Questo è ovviamente un costo accessorio rispetto ai rasoi elettrici più tradizionali, ma allo stesso tempo garantisce di avere delle lame sempre affilate. E’ possibile utilizzarlo sia in Wet che Dry ed il suo costo è davvero non eccessivo, soprattutto se si considera la sua natura multifunzione.

E’ disponibile in diversi modelli, tra cui delle versioni cosiddette Pro che includono accessori come pettini extra di diverse lunghezze e il miglioramento di alcune caratteristiche, come il tempo di ricarica che va così a ridursi ad un’ora.

Pro

  • Multifunzione
  • Costo
Contro

  • La testina va cambiata regolarmente
  • Non un vero e proprio rasoio elettrico


Prima dell’acquisto

Il rasoio elettrico presenta delle differenze rispetto a metodi più tradizionali come quello dell’usa e getta o del rasoio di sicurezza, ed è molto comune che ci sia una sorta di momento di stallo iniziale in cui non sarete soddisfatti della vostra rasatura. Questo non dipende dal rasoio in se, ma piuttosto da noi: la pelle infatti deve abituarsi al suo utilizzo, così come il modo in cui lo utilizziamo ( relativamente ai movimenti, i tempi ecc… ).

Generalmente questo periodo di transizione dura un paio di settimane, dopo le quali la nostra pelle si sarà abituata, noi avremmo capito come utilizzarlo al meglio ed impiegheremo solo pochi minuti a radere.

E’ bene anche tenere a mente che la rasatura di un rasoio da barba elettrico non è mai vicina alla pelle tanto quanto l’utilizzo dei rasoi tradizionali, dato che ci sarà sempre uno strato tra la nostra pelle e la lama, per ovvi motivi di costruzione e sicurezza. Con la rivoluzione tecnologica nella quale viviamo però i produttori migliorano sempre più i loro prodotti, i quali vengono dotati di tecnologie che sollevano i peli della barba per tagliarli il più vicino possibile al bulbo e rendendo la pelle liscia.

Per quanto riguarda la scelta del modello è bene sapere che i produttori ” giocano” molto sul mondo degli accessori facendo alzare sensibilmente il prezzo: se ad esempio prendete in considerazione il Braun Serie 3, noterete che ne esistono una moltitudine di versioni dotate di sigle diverse che possono portare molta confusione. Quello che cambia sono gli accessori con cui viene fornito, ma il rasoio in se sarà sempre lo stesso ed avranno tutti la stessa capacità di taglio, è quindi importante non farsi ingannare.


Perchè usare un rasoio elettrico: vantaggi e svantaggi

Ogni metodo di rasatura ha i suoi vantaggi e svantaggi, vediamo ora quali sono quelli propri dei rasoi elettrici.

Vantaggi:

  • Più veloce: per la maggior parte delle persone bastano infatti solamente 5 minuti di utilizzo, paragonato ai 10/15 minuti necessari con la lametta usa e getta
  • Più economico: è vero che per avere un rasoio elettrico di buona qualità è necessario spendere almeno un centinaio di euro, ma a conti fatti risulta comunque più economico dell’acquisto di lamette o ricariche per un anno intero
  • Non c’è bisogno di utilizzare schiuma: anche se i modelli più recenti possono essere utilizzati sia in Wet che Dry ( ovvero con e senza schiuma ), a meno che non avete una pelle tendente ad irritarsi non c’è bisogno di utilizzare questi prodotti, risparmiando soldi
  • Meno tagli: dato che la lama non è mai a diretto contatto con la pelle, le irritazioni ed i tagli sono virtualmente assenti
  • Possono rifinire: spesso i rasoi elettrici sono dotati di piccoli rifinitori di precisione che possono aiutarvi a tracciare linee migliori sui contorni, sui baffi ed anche sulle basette

Svantaggi:

  • Non rasano vicino alla pelle: come detto prima, la lama non vai mai vicino alla pelle tanto quanto un rasoio più tradizionale, anche se nei top di gamma si raggiungono risultati sempre migliori, merito della ricerca dietro la loro produzione
  • Spesa iniziale: decisamente più elevata anche se viene facilmente ammortizzata con il tempo
  • Tempo di transizione: la pelle deve abituarsi così come il modo in cui ci radiamo per avere risultati soddisfacenti. Questo all’inizio può essere un pò scoraggiante e far credere di non aver acquistato un buon prodotto

Tipologie di rasoio elettrico

Esistono principalmente due tipologie di rasoi elettrici, ognuno dei quali è più o meno adatto alla persona a seconda del tipo di pelle e di barba e va anche ad influire su altri fattori come ad esempio la forma del prodotto stesso ed il modo in cui va utilizzato. Vediamo quali sono le differenze.

  • Rasoio elettrico a testine rotanti: sono generalmente costituiti da 3 o 4 elementi rotanti contenenti lame circolari e sono particolarmente indicati per chi ha una barba spessa che cresce velocemente ed in direzioni differenti dato che le testine sono snodabili ed in grado di seguire i contorni più facilmente. Sono più aggressivi rispetto a quelli a lamina e possono creare irritazione sulle pelli sensibili; vanno utilizzati compiendo movimenti circolari sul viso.
    Probabilmente il produttore più famoso di questo tipi di rasoi è la Philips.
    Rasoio elettrico a testina

  • Rasoio elettrico a lamina: contengono al loro interno delle lame oscillanti, e per via della lamina bucherellata che serve a sollevare i peli e che fa da scudo tra la lama e la pelle, risultano in genere più delicati ed allo stesso tempo in grado di radere più vicino al bulbo. Data la loro natura di costruzione si adattano meno alla forma del viso e possono risultare scomodi da utilizzare sui contorni. Si usano con movimenti dritti, come ad esempio dall’alto al basso o da sinistra a destra. Molto famosa per questo tipo di rasoi è la Braun.
    Rasoio elettrico a lamina

Caratteristiche di un rasoio elettrico

Vediamo ora quali sono nel dettaglio le caratteristiche e le differenze che possiamo trovare in modo da capire quale rasoio elettrico scegliere in base alle esigenze personali.

  • Alimentazione: esistono due tipologie, quelli che funzionano solo collegati alla rete elettrica e quelli invece dotati di una batteria. Questi ultimi di solito utilizzano batterie al litio che non soffrono dell’effetto memoria e che quindi non sono soggette a cali di autonomia nel corso del tempo. Molto spesso però non possono essere utilizzati mentre sono in fase di ricarica: questo è un accorgimento di sicurezza che serve ad evitare il surriscalmento e l’utilizzo in presenza di acqua.
  • Rasatura Wet&Dry: questo termine ormai molto popolare significa che il rasoio può essere utilizzato sia a secco che in concomitanza di prodotti come creme, schiume o saponi da barba a seconda delle proprie preferenze ed esigenze
  • Lama: oltre alla tipologia, che come abbiamo visto può essere a testine o a lamina, anche la qualità ed il numero delle lame di un rasoio elettrico influirà sulla sua capacità di taglio. Quelli di fascia più elevata come ad esempio il Braun serie 9 hanno lame in acciaio rivestite in titanio, che sono resistenti all’usura a mantengono l’affilatura per anni

  • Display: nei modelli di base non è presente un vero e proprio display, ma generalmente sono presenti una serie di led che servono ad indicare il livello di carica residuo. Sui modelli più costosi è invece possibile trovare un vero e proprio schermo in miniatura che visualizza informazioni come lo stato della batteria, l’impostazione di rasatura ed altre informazioni aggiuntive sulla manutenzione, come la necessità di sostituire le testine
  • Trimmer di precisione: molto utile la sua presenza per rifinire contorni e punti più scomodi come le basette o i baffi. Talvolta è integrato sul rasoio stesso, mentre altre volte è costituito da un accessorio che deve essere montato all’occorrenza
  • Materiali di costruzione: sono molti importanti e definiscono la durata del prodotto. Generalmente per i corpi vengono usate plastiche e resine di alta qualità, mentre per le lame e le parti meccaniche si prediligono i metalli
  • Accessori: come abbiamo introdotto prima sono presenti sul mercato molteplici versioni dello stesso rasoio che differiscono tra loro per il numero di accessori che vengono forniti. Diventa quindi molto importante scegliere secondo le proprie necessità dato che è possibile aggiungere (o rinunciare) a cose come la base di ricarica e igenizzazione, astucci da viaggio e kit di pulizia
  • Facilità di pulizia e manutenzione: quelli di fascia superiori hanno basi di pulizia automatizzate che prolungano la vita del rasoio. Se scegliete invece un rasoio elettrico economico sarà bene fare più attenzione e periodicamente pulire ed oliare con cura
  • Budget: il vostro scopo deve essere ovviamente quello di ottenere il miglior rasoio elettrico per la quantità di soldi che volete spendere stando alla larga da prodotti non validi. Le opzioni sono tantissime, ed i prezzi dei rasoi elettrici molto variabili. Questa guida può aiutarvi nella scelta
  • Marchio: anche se è vero che non bisogna giudicare un libro dalla copertina, affidarsi ad un marchio conosciuto può davvero fare la differenza. Ad esempio acquistando un rasoio Braun potete essere sicuri che state scegliendo un prodotto di qualità e funzionale e che non avrete problemi a far valere la vostra garanzia come consumatori.

Queste sono le principali caratteristiche a cui dovrete far caso durante l’acquisto. Leggete quindi con attenzione le schede tecniche e cosa è incluso e non nella confezione.


Manutenzione del rasoio

Credo non ci sia il bisogno di dire che più ci si prende cura del rasoio elettrico, più a lungo questo durerà e continuerà a tagliare in maniera ottimale. La manutenzione non deve durare ore, ma non bisogna sottovalutare l’importanza di occuparsene per  pochi minuti una volta alla settimana i quali possono veramente fare la differenza.

Per prima cosa è ideale pulire il rasoio al volo dopo ogni utilizzo: se è impermeabile sciacquate la testina sotto il lavandino, altrimenti basta scuoterlo con decisione sulla mano per fare uscire il peli che si depositano nella testina dopo il taglio, o si può ricorrere all’aiuto di un pennellino od un vecchio spazzolino.

Circa una volta al mese bisogna dedicare del tempo per smontare la testina del rasoio e pulirla a fondo da tutti i residui di barba e pelle morta che andranno inesorabilmente a depositarsi sul suo fondo e rischiano di rallentare e rovinare le lame: non bisogna avere paura di romperlo, in quanto  nella maggior parte dei modelli in commercio queste parti sono costruite appositamente per essere smontate e riassemblate con facilità. A questo punto è bene cogliere l’occasione anche per lubrificarlo: le parti interne del motore hanno abbastanza grasso per tutta la vita del rasoio, ma non vale lo stesso ragionamento per le testine e la lamina. A questo scopo basta versare una goccia di olio per bambini o olio minerale all’interno di ognuna di esse.

Un’altro accorgimento utile è quello di caricare il rasoio solamente quando necessario e fare cicli completi di ricarica e scarica per prolungare la durata della batteria.

A seconda del modello acquistato anche le lame vanno sostituite periodicamente, in genere a cadenza annuale o anche ogni 18 mesi a seconda dell’utilizzo che ne fate e del tipo di barba che avete. Un buono metodo per rendersi conto che vanno cambiate consiste nel guardare i tempi di rasatura: se notate che impiegate più tempo per radervi e che sono necessarie più passate sullo stesso punto, allora è arrivato il momento di sostituirle.


Per concludere

Sono ovviamente presenti molti altri validi modelli sul mercato e la scelta come già detto in precedenza ha una forte componente personale. Se siete inoltre abituati ad utilizzare una specifica tipologia, cambiare a favore di un’altra richiede tempo, sia per abituare la pelle che il nostro stile (mi riferisco al tipo di movimento che viene fatto con il rasoio dato che differisce tra i modelli a lamina e quelli a testine rotanti).
Ci impegnamo a tenere l’articolo aggiornato nel caso in cui vengano introdotti sul mercato modelli interessanti o che meritano di essere inseriti nella lista dei migliori rasoi elettrici.

Se avete dubbi domande, consigli o esperienze personali che volete condividere lasciate un commento qui sotto !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.