Dopobarba: come utilizzarlo e quali sono i migliori

Il dopobarba è un prodotto fondamentale per la cura della propria pelle dopo la rasatura, ma che sembra aver perso popolarità nel corso degli ultimi anni.

In realtà utilizzando la parola dopobarba si descrive una famiglia intera di prodotti che differiscono non poco tra di loro: alcuni infatti sono a base di alcol e hanno un alto potere astringente e disinfettante, mentre altri sono dotati di un ottimo potere idratante ed arricchiti con vitamine.

Molto nella scelta ricade ovviamente sulle proprie preferenze personali, ma è possibile anche scegliere il prodotto giusto in base al tipo di pelle ed all’effetto che vogliamo ottenere. In questa guida vi mostro quali sono i migliori dopo barba, per poi passare a vedere le differenze tra le varie tipologie e come scegliere quello più adatto a noi.

I Migliori dopobarba

Foto Prodotto Descrizione Link
Taylor of Old Bond street Il miglior dopobarba
Proraso Ottimo per le pelli sensibili
Floid Un classico
Clubman Pinaud

Taylor of Old Bond Street

dopobarba taylor of old bondstreet

Qualità
Costo
Valutazione

Taylor of Old Bond Street è un marchio affermato nel mondo della rasatura grazie all’altissima qualità dei prodotti che propone. Molto famosi sono ad esempio i suoi saponi da barba.

Questo dopobarba in gel privo di alcol ed arricchito con Amamelide ed Aloe Vera è specificatamente formulato per chi ha una pelle sensibile o che tende ad essere secca. Ne basta davvero una piccola quantità ed il suo potere idratante è ottimo: viene inoltre assorbito molto rapidamente senza lasciare tracce. Eccellente sono anche le sue proprietà astringenti ed emostatiche.

Viene prodotto in profumazione Sandalwood (legnosa) o anche Jermin Street (più dolce, con vaniglia, patchouli e bergamotto). Tengo anche a sottolineare che i prezzi di questa linea di prodotti sono molto elevati rispetto alla media.

Pro

  • Ottima formulazione
  • Idratazione profonda
Contro

  • Costo elevato


Dopobarba Proraso

crema dopobarba proraso

Qualità
Costo
Valutazione

Proraso rappresenta un pò l’eccellenza italiana nel settore della barba: si tratta di un’azienda che è in questo business da oltre un secolo e che si è fatta apprezzare nel corso del tempo.

La sua linea da dopobarba è ottima e ne esistono versioni differenti, ben 5 + 1 per la precisione in modo da andare incontro un pò a tutte le esigenze. Vediamo in cosa differiscono.

Partiamo col dire che esistono due versioni in formato lozione:

  • Linea Verde: è un prodotto classico dal forte odore di mentolo molto rinfrescante e contenente alcol. Ha un ottimo potere disinfettante ma non fa per voi se avete una pelle sensibile.
  • Linea Rossa: senza alcol arricchito con butto di karitè e all’aroma di sandalo. Ottimo se preferite usare dopobarba di questa tipologia anziché creme ma avete una pelle sensibile e volete evitare l’alcol.

Esiste poi il dopo barba in crema che risulta ottimo sulle pelli sensibili: è idratante e privo di alcol. Questo è disponibile in ben 3 differenti versioni, che si distinguono leggermente tra di loro per l’aggiunta di alcuni ingredienti a seconda della linea scelta (attenzione perché le boccette sono identiche e bisogna leggere l’etichetta per capire quale si ha di fronte).

  • Linea verde: questo dopobarba Proraso contiene con olio di mentolo ed eucalipto, ed è ottimo se volete le stesse caratteristiche e profumazione della lozione senza però la componente alcolica.
  • Linea bianca: è la versione più delicata e pensata appositamente per chi ha una pelle sensibile. Questa linea è arricchita con estratto di avena e tè verde, con delle fragranze alquanto agruminose
  • Linea blu: molto simile alla versione bianca differisce per avere Aloe vera e vitamina E nella composizione ed un odore muschiato. Anche questo è ottima sulle pelli sensibili.

Avrete notato come ho detto che ne esistono 5 versioni +1. Quest’ultimo si riferisce ad un prodotto che difficilmente potete reperire in Italia in quanto destinato ad altri mercati, ma che potete comunque acquistare con facilità online, ad esempio su Amazon. Si tratta di una lozione dopobarba alcolica al legno ed alle spezie caratterizzato da un’etichetta gialla. Il costo è molto più elevato rispetto agli altri prodotti.

Pro

  • Adatto ad ogni esigenza
  • Costo contenuto
Contro

  • Nessuno degno di nota


Floid

Qualità
Costo
Valutazione

Il Floid è il dopobarba di altri tempi, che spesso viene ancora utilizzato nei barber shop di una certa data. Il prodotto è originario della spagna ma viene prodotto in Italia in una versione “speciale” per il nostro mercato.
Oltre ad essere caratterizzato dall’inconfondibile bottiglia arancione con il tappo a mezzaluna e lo spruzzino vintage, ha un profumo molto avvolgente, leggermente legnoso e talcato se così si può dire.

Ha una buona componente alcolica che tende a dare un deciso bruciore che svanisce dopo poco per lasciare spazio al profumo. L’idratazione non è il suo forte, ma decisamente disinfettante.

Se cercate per bene potete trovate anche la versione originale destinata al mercato spagnolo dotata di ancora una maggiore componente alcolica ma un profumo più mentolato.

Pro

  • Altamente disinfettante
  • Buon aroma talcato
Contro

  • Scarsa idratazione
  • Difficile da reperire

Clubman Pinaud

clubman pinaud

Qualità
Costo
Valutazione

Clubman Pinaud è un altro marchio di origine francese divenuto un classico nel mondo dei dopobarba. Ne producono diversi, tra cui Musk, Bay Rum e Vanilla, ognuno dei quali con un profumo differente. Quello classico è però dotato di una bottiglia verde ed una fragranza agrumata ed un pò muschiata molto piacevole ed alquanto persistente, molto vecchio stile.

Anche questo è in formato lozione è contiene alcol, anche se in quantità minore rispetto ad altri prodotti, non risultando quindi troppo aggressivo o astringente, ma alquanto rinfrescante.
Sulle note negative la bottiglia è in plastica e questo tende a far cambiare leggermente l’odore del dopobarba dopo che è stato aperto per qualche settimana.

Pro

  • Buona scelta di fragranze
  • Rinfrescante
Contro

  • Bottiglia in plastica
  • Difficile da reperire


A cosa serve il dopo barba ?

Come accennato prima la sua funzione principale è quella di prendersi cura della pelle dopo la rasatura. Molti sono inoltre dotati di sostante astringenti, che aiutano a chiudere i pori e bloccare le fuoriuscite di sangue dai tagli. In aggiunta a ciò i dopobarba donano una sensazione di freschezza ed hanno profumazioni delicate che tendono a svanire in modo da non andare in contrasto con eventuali profumi.

Il modo in cui si prendono aiutano la nostra pelle avviene in diversi modi a seconda del tipo che andremo ad utilizzare. I termini che vengono usati per descrivere questa categoria di prodotti sono molti e tendono a creare spesso confusione. Vediamoli quindi in dettaglio.

  • Lozioni (splash o lotion in inglese): questi sono i dopobarba classici contenenti alcol che tutti conosciamo. La loro funzione principale è quella di disinfettare la pelle per evitare infezioni ed stringere i pori in modo da bloccare le fuoriuscite di sangue. La profumazione può essere più o meno persistente a seconda del prodotto. L’applicazione è seguita dal classico bruciore della pelle !
  • Balsamo o Crema (balm o cream in inglese): come il nome lascia intuire sono creme alquanto liquide e non molto dense che hanno la funzione principale di idratare e restringere i pori. Generalmente non contengono alcol e la loro profumazione tende ad essere molto leggera e a sfumare molto velocemente.
  • Gel (gel anche in inglese): sono la categoria di prodotto con il maggior potere idratante ma anche meno utilizzato. Questo è principalmente dovuto al fatto che non presentano molte differenze da altri prodotti come le creme per il viso.

Voglio ricordare che il dopobarba è perfetto se radete la vostra barba completamente, mentre per chi la porta lunga è meglio affidarsi ad un olio da barba per l’idratazione e la cura di tutti i giorni.


Come scegliere il dopobarba

Ora che abbiamo visto quali sono i diversi tipi di dopobarba che possono essere acquistati, è il momento di scegliere quello più adatto alle nostre esigenze.

In base alla pelle

Ovviamente ci sono componenti come la profumazione che sono strettamente personali, così come alcuni preferiranno una lozione ed altri una crema. Tuttavia un altro modo per scegliere il prodotto giusto è quello di basarsi sul tipo di pelle che abbiamo.

  • Pelle normale: se la vostra pelle non presenta particolari problemi ed appare liscia ed in salute, potete fare uso di qualsiasi tipologia di dopobarba senza alcun problema. Basta sempre sceglierne uno di buona qualità
  • Pelle secca: in questo caso l’importante è evitare prodotti contenenti alcol. Questo infatti tende a seccare ancora di più la pelle. Ricordatevi anche di utilizzare una buona crema per il viso un paio di volte al giorno
  • Pelle sensibile: per questa tipologia di pelle è importante scegliere un dopobarba appositamente pensato che contenga ingredienti lenitivi ed idratanti come ad esempio estratto di thè verde
  • Pelle grassa: in questo caso la scelta più indicata è un prodotto contenente alcol che può contrastare il sebo prodotto dalla pelle e rimuovere quella sensazione di unto quanto si tocca il viso

In base agli ingredienti

La qualità degli ingredienti, come abbiamo oramai imparato per tutti i prodotti da barba, è fondamentale. Non mi sgolerò mai abbastanza per dire di evitare prodotti economici che contengono sostante come parabeni, siliconi e coloranti ed altre sostante artificiali. Detto ciò vediamo invece quali sono gli ingredienti più comuni che possiamo trovare in un dopobarba.

Alcol

Siamo abituati ad aspettarci che il dopobarba bruci una volta applicato: questo, per l’appunto, è l’effetto che si ottiene quando l’alcol viene a contatto con le irritazioni ed i tagli procurati dal rasoio.
La sua funzione principale è appunto quella di disinfettare, ma ha come contro il fatto di seccare la pelle, il che non è ideale per tutti.

Amamelide

Pianta dell’amamelide

L’amamelide (o witch hazel in inglese) è un prodotto di originale completamente naturale estratto da una pianta che viene di frequente utilizzato nelle preparazioni cosmetiche. Ha molte proprietà, tra cui quella di essere un astringente, un emostatico ed anche un buon anti infiammatorio in grado di idratare la pelle.

Personalmente lo reputo una scelta decisamente migliore rispetto all’alcol, soprattutto nelle persone che hanno una pelle sensibile o secca.

Umettanti ed emolienti

Gli umettanti sono una categoria di composti dotati di un particolare potere idratante. Tra quelli utilizzati più comunemente, soprattutto nei prodotti per la pelle, troviamo la glicerina, l’acido lattico ed il sorbitolo.

Altre sostanze

Ogni produttore ha la propria formula e non è difficile incontrare molti alti ingredienti sulle etichette. Tra i più comuni possiamo trovare l’estratto di thè che ha proprietà disinfettanti, aloe vera che ha proprietà idratanti ed è ottima conto le irritazioni, camomilla, calendola ed anche vitamine aggiuntive.

Come si usa il dopobarba

Non è sicuramente un’operazione difficile da effettuare, ma ci sono alcuni consigli che possono aiutare a massimizzare l’effetto di quest prodotto.

applicazione dopobarba

Per prima cosa è importante applicarlo immediatamente a seguito della rasatura: una volta terminata quest’ultima sciacquate il viso con acqua fredda in modo da iniziare a chiudere i pori, dopodiché prendete un asciugamano e tamponate per asciugare.

Prendere ora il dopobarba applicatene una piccola quantità sulle mani e strofinate tra di loro in modo da distribuirlo uniformemente. Distribuitelo poi sul viso con movimenti circolari finchè non si sarà assorbito completamente. Questo potrebbe ovviamente richiedere più tempo nel caso si tratti di una crema o un gel rispetto ad una lozione.

Conclusione

Ora che abbiamo visto come scegliere e come usare il dopobarba, avete tutto ciò che vi serve per farne uso. Cercate di farla diventare un’abitudine e come sempre se avete domande sentitevi liberi di lasciare un commento qui sotto.