Spazzola da barba: quali sono le migliori e come scegliere

Ho parlato svariate volte in altri articoli di come sia importante avere una spazzola da barba nel proprio arsenale, soprattutto quando la nostra barba comincia ad avere una lunghezza decente. In un altro articolo ho anche spiegato quali sono le differenze principali tra pettine e spazzola per barba, in modo da orientarvi sul giusto prodotto: vi basta sapere per ora che se la vostra barba non è molto lunga, non avrete bisogno di un pettine.

Vediamo ora quali sono e come scegliere la migliore spazzola da barba.

Foto Prodotto Valutazione Link
Robur
Peter's beard
Breett

Spazzola barba Boreal


Qualità Prezzo Valutazione

Questa spazzola della Boreal è prodotta in Italia ed è una delle mie scelte preferite.
Le dimensioni non sono delle più compatte, ma risulta comunque comoda da utilizzare, ed il corpo è interamente fatto di legno di faggio, che conferisce una certa resistenza e durabilità, e grazie alle tacche laterali permette di avere anche un’ottima presa.

Le setole sono invece di cinghiale, quindi totalmente naturali. Sono abbastanza rigide (le più rigide tra le spazzole in questo articolo) e vanno bene sia per barbe medie che lunghe (su quest’ultime potrebbe essere necessario applicare un pò più di pressione per ottenere l’effetto desiderato). Ve la sconsiglio però se la vostra barba non ha una lunghezza di almeno un paio di centimetri, in quanto rischiate di strofinare eccessivamente le setole sulla pelle andandola ad irritare.

Anche il costo, a fronte della qualità, non è molto buono.  Sulle note negative alcuni utilizzatori hanno riscontrato una eccessiva perdita di pelli dopo poche settimane di utilizzo: si tratta comunque di casi isolati e spesso dovuti ad una cattiva manutenzione (in fondo all’articolo trovare alcuni consigli su come prendervi cura della vostra spazzola per barba).

Pro

  • Ottimi materiali
  • Perfetta per barbe medie/lunghe
Contro

  • Non adatta a barbe corte o pelli sensibili


Spazzola per barba Peter’s beard

Qualità Prezzo Valutazione

Questa spazzola si differisce in generale dalle altre per la sue dimensioni ridotte e la forma rotonda, che la rende molto comoda da maneggiare. La custodia è in metallo e si tratta di un oggettivo molto pratico da portarsi in giro ad esempio nello zaino o quando si viaggia.

Un’altra differenza di spicco sono le setole, che non sono fatte del consueto cinghiale, ma di crine di cavallo: questo rende la spazzola molto morbida e quindi adatta alle barbe più corte o a chi semplicemente ha una pelle delicata e vuole evitare irritazioni.
Proprio perché le setole sono morbide questa spazzola non fa per voi se avete una barba particolarmente dura e lunga o soggetta a nodi. In questo caso vi consiglio infatti per optare per la Boreal qui sopra.

Pro

  • Perfetta per barbe corte/medie
  • Ottima per pelli sensibili
Contro

  • Dimensioni ridotte
  • Non districa i nodi più intrecciati

 


Spazzola da barba Breett

Qualità Prezzo Valutazione

Questa spazzola da barba è molto simile alle precedenti: il corpo è realizzato in schima (una pianta che appartiene alla famiglia del thè) ed ha delle dimensioni molto compatte. Le setole sono di cinghiale, ma non molto rigide.

Il motivo per cui ho deciso di includerla in questo articolo è il fatto che nella confezione sia compreso anche un pettine, realizzato in legno di schima e pero. Questo sarà molto utile se la vostra barba ha una lunghezza importante, aiutandovi infatti e sciogliere anche i nodi più resistenti.
Inoltre se avete uno stile particolare come ad esempio il pizzetto, questo pettine può essere usato come guida durante la rasatura in modo da non commettere errori.
Molto buono il rapporto tra la qualità ed il prezzo.

Pro

  • Spazzola di buona fattura
  • Pettine per barba incluso
Contro

  • Setole alquanto morbide, non efficaci su barbe dure


Come prendersi cura e pulire la spazzola da barba

Molto spesso sento persone lamentarsi della spazzola da barba acquistata che dopo solamente poche settimane o giorni incomincia a perdere setole o emanare odori non piacevoli.
Di sovente però non è colpa della spazzola in se, ma del modo in cui viene tenuta: ecco quindi alcuni consigli su come potete prendervene cura per massimizzarne la durabilità.

  • Prima di tutto rimuovete i peli incastrati aiutandovi con uno stuzzicadenti
  • Fatto ciò prendete un contenitore e riempitelo con acqua calda (ma non bollente) ed aggiungete un sapone delicato o una punta di shampoo
  • A questo punto immergete le setole nella soluzione e muovete la spazzola in modo che il sapone si mischi e faccia un pò di schiuma. Fate attenzione che il corpo della spazzola non sia ammollo dato che rischiate di indebolire il legno di è fatto (con conseguente perdita di setole!)
  • Dopo un minuto circa potete tirare fuori dal sapone le setole e sciacquarle con acqua tiepida
  • A questo punto tamponate le setole con un pò di scottex o un panno e lasciate la spazzola per barba ad asciugare all’aria, avendo cura di poggiarla dal lato delle setole in modo che l’acqua rimasta su di esse non vada a finire sul legno. Altra nota importante: non asciugatela utilizzando il phon o fonti di calore che possono danneggiare le setole

Ovviamente la frequenza con cui dovete fare tutto ciò dipende dall’uso che ne fate, ma personalmente non credo sia necessario effettuare quest’operazione più di una volta ogni due/tre settimane. Questo dovrebbe aiutare a prolungare la vita della vostra spazzola per barba.

Commenti

commenti