Perchè e come usare un pettine per barba (ed i migliori)

Il pettine per barba è un accessorio molto utile che tutti coloro con una barba lunga dovrebbero avere nel loro arsenale. Va precisato che non va a sostituire la spazzola, ma si tratta più di un complemento una volta che avrete raggiunto una lunghezza importante, di solito dopo circa due o tre mesi.

Vediamo ora quali sono i migliori da acquistare, come sceglierli ed anche come poi utilizzarli propriamente.


Foto Prodotto Valutazione Link
Peter's beard
Barber tools
Breett

Pettine barba Peter’s beard

Qualità
Costo
Valutazione

Questo è uno dei pettini che preferisco per diversi motivi: a partire dal fatto che si tratta di un due in uno che ha due file di denti, una più grossolana che serve principalmente per le operazioni di styling o su barbe particolarmente spesse, e l’altra più sottile che è l’ideale quando si vogliono sciogliere dei nodi o si ha una barba meno folta.
E’ fatto in legno, il materiale generalmente prediletto quando si tratta di pettini per barba dato che aiuta a distribuire meglio gli oli, e viene venduto nella confezione con una comoda custodia in pelle nella quale riporlo.

Trattandosi di un doppio pettine le dimensioni sono leggermente maggiori rispetto ad un prodotto standard, ma è compatto comunque abbastanza per essere riposto in un taschino ed essere portato in giro. Il costo non è eccessivo specialmente a fronte della qualità, personalmente credo sia il miglior pettine da barba che potete acquistare al momento.

Pro
  • Doppia funzione
  • In legno di qualità
Contro
  • Dimensioni maggiori rispetto a pettini standard


Pettine da barba Barber tools

Qualità
Costo
Valutazione

Più che un solo pettine questo è in realtà un piccolo kit per barba: contiene infatti ben due pettini ed un paio di forbici.
Il pettine principale è grande ed è fatto in legno sul manico ed in osso per le setole ed è un’ottima scelta sia per sciogliere i nodi che per aiutarsi a aggiustare la barba, mentre quello più piccolo e di precisione funziona molto bene sui baffi o come soluzione tascabile da portarsi in giro. Le forbici servono ovviamente per rifinire ed accorciare i baffi anche se non sono della migliore qualità, soprattutto se confrontate con i pettini.

Anche il costo non è eccessivo, soprattutto a fronte del contenuto multiplo della confezione.

Pro
  • Contiene due pettine e forbici
  • I denti sono in osso di bufalo
Contro
  • Più costoso rispetto agli altri modelli


Pettine da barba Breet

Qualità
Costo
Valutazione

Ho incluso questo pettine già nell’articolo che parla di come scegliere una spazzola da barba, dato che i due prodotti non vengono venduti singolarmente, ma solo sotto forma di kit ad un prezzo contenuto, non mi dilungherò quindi troppo nella sua descrizione.

Vi basti sapere che è realizzato in legno di schima e di pero e si tratta di un’ottima opzione economica, specialmente se non avete ancora acquistato la vostra spazzola. L’unico difetto che ha, data la sua forma, è quello di non essere molto portatile.

Pro
  • Inclusa la spazzola
  • Economico
Contro
  • Non portatile


Come scegliere il giusto pettine

La prima cosa che va considerata nella scelta del pettine per barba è che esso differisce da quello per i capelli: le setole sono infatti più larghe tra di loro, essendo la barba più spessa, e sono generalmente costruiti in materiali più resistenti come legno od osso che eviteranno quindi di spezzarsi, eliminando anche il rischio di procurarvi tagli e ferite. Conosco più di una persona che si è procurata un bel taglio utilizzando un pettine per capelli sulla sua barba, che si è inesorabilmente spezzato.

Un’altra cosa da tenere in considerazione è la lunghezza della vostra barba: se siete nelle fasi iniziali non ne avrete bisogno e l’unico risultato che si può ottenere è quello di graffiarsi il viso: a questo punto è meglio orientare la propria scelta su una spazzola di qualità.

Anche i materiali sono di fondamentale importanza e pregiudicano la qualità del vostro pettine. Quelli che generalmente si trovano in commercio sono fatti di legno, osso, resina (molto famosi i Kent) e metallo. Raramente possono anche essere di plastica che però poco di presta a resistere alla tensione creata dalla barba.
Ho descritto i pregi di ognuno di questi materiali in un precedente articolo che vi illustra anche le principali differenze tra spazzola e pettine e che potete leggere qui.


Come e quando utilizzare il pettina per barba

Ora che abbiamo scelto il pettine più adatto a noi è una buona idea capire come e quando utilizzarlo: sembra infatti scontato farne uso dopo la doccia o dopo l’asciugatura, ma non c’è niente di più sbagliato.
Il calore generato dall’acqua o dal phon infatti indebolisce ed espande momentaneamente i pori che sono quindi più propensi e rilasciare il pelo. Questo sul lungo termine può indebolire la vostra barba e renderla meno folta.
Il momento migliore per utilizzarlo è invece quando applicate l’olio da barba: oltre a direzionare i peli, il pettine scorrerà meglio strappando meno e, soprattutto se fatto in legno o osso che sono materiali porosi, vi aiuterà a distribuirlo più uniformemente sulla barba.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.