Barba e doppie punte: perchè vengono e come toglierle

Le doppie punte non sono un problema solamente dei capelli.

Queste possono infatti presentarsi anche sulla nostra barba, ed oltre ad essere fastidiose indeboliscono il pelo e contribuiscono a dare alla barba un aspetto piuttosto disordinato.
Dopo di tutto come si può pensare che la barba sia in ordine se ogni pelo termina con una o due estremità che tendono ai versi opposti nel caos più totale ?

In questo articolo vi spiego perchè le doppie punte vengono sulla barba, cosa fare per liberarsene e come prevenirle !

Cosa sono e perchè vengono le doppie punte alla barba

Le doppie punte non sono altro che un effetto per il quale un pelo – che può essere barba, un capello o in qualsiasi altra zona del corpo – si rompe nella parte terminale che quindi risulta divisa in due – o talvolta anche più – parti.

Generalmente ciò che porta la barba a sviluppare le doppie punte è la secchezza, la quale causa frizione fra i peli che finiscono poi con il rompersi. Questa secchezza può essere dovuta a diverse motivazioni:

  • La barba è molto lunga, ed il sebo – ovvero gli oli naturali prodotti dalla pelle – non è sufficiente a tenerla idratata
  • Utilizzare dei prodotti aggressivi, come uno shampoo per capelli invece di un apposito shampoo da barba
  • Utilizzare il phon sulla barba
  • Caldo o freddo eccessivi dovuto alle temperature esterne

In realtà esiste anche un’altra motivazione che può celarsi dietro la formazione delle doppie punte, anche se molto meno comune.
Questa è lo stress dovuto all’utilizzo eccessivo del pettine, spesso usato per districare la barba dai suoi nodi.

Questo effetto viene inoltre amplificato se il pettine è realizzato in plastica, non è ben levigato, o si utilizza un generico pettine per capelli che tende ad avere i denti più fitti rispetto a quelli appositamente pensati per la barba.

Cosa fare

Se vi siete accorti di avere delle doppie punte nella vostra barba non preoccupatevi: la soluzione, fortunatamente, è semplice anche se un pò fastidiosa !

Basta infatti togliere la parte finale dei peli rovinati, il che significa dare una piccola spuntatina alla nostra barba. In questo modo le due punte vengono tagliate via impedendo al pelo di dividersi ulteriormente fino alla radice in maniera poi irrecuperabile.

Per fare ciò se siete pratici potete utilizzare delle forbici da barba, o anche un regolabarba se raggiunge la lunghezza da voi desiderata. In alternativa potete farvi aiutare dal vostro barbiere di fiducia.

Come prevenire le doppie punte sulla barba

Bene, ora che abbiamo visto come liberarci delle doppie punte e perchè vengono, è bene parlare di come fare per evitare che questo fastidioso inconveniente ci capiti di nuovo.

Idrata

La prima cosa che dobbiamo fare è quella di mantenere la nostra barba idratata.

Per fare ciò possiamo affidarci ad un olio da barba o anche ad un balsamo. Qui sul sito trovate articolo approfonditi che spiegano come utilizzare e scegliere questi due prodotti.

In combinazione ad uno dei due prodotti qui sopra vi consiglio anche di utilizzare una spazzola da barba. Questa vi permette di distribuire gli oli in profondità, più uniformemente, rimuovendo al contempo impurità e sporcizie dalla barba.

Utilizza prodotti adatti

Gli shampoo ed i pettini per capelli sono per … capelli ! Quando si tratta di barba meglio utilizzare prodotti appositi.
Il PH della pelle è diverso fra le due zone, così come la tipologia di peli.

Investite in uno shampoo da barba che vi aiuterà a mantenere in salute la pelle e la barba, aiutando così a combattere la formazione delle doppie punte !

Per concludere

Si tratta di un problema di facile soluzione, ma che se trascurato può portare a fastidiosi inconveniente e far svanire mesi di sacrificio passati a far crescere la barba, cercate quindi di non trascurarlo ed agire velocemente se dovesse presentarsi.

Direi che questo è tutto per quello che riguarda barba e doppie punte. Come sempre se avete domande, dubbi o consigli su come migliorare l’articolo lasciate pure un commento !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *