Come ammorbidire la barba

È il suo momento: tutti la vogliono, tutti se ne prendono cura. Gli uomini ambiscono ad avere quella perfetta, le donne la trovano irresistibile. La barba è diventato ormai un business di dimensioni mondiali, tanto che la ricerca continua sta portando alla scoperta di materiali, prodotti per ammorbidire la barba e tecniche sempre più sofisticate. Ammorbidire la barba, poi, è una questione di impegno e dedizione, che però ripaga alla grande! Vediamo come!

Perché la barba dà fastidio: una questione di disciplina

Ci sono diversi motivi per cui la barba prude, e non tutti riguardano la natura:

  • Non ve ne prendete cura: senza una corretta igiene la barba ne risente immediatamente, anche perché è la prima ad entrare in contatto con germi e batteri, spesso derivanti da polvere e residui di cibo;
  • Abitate in un luogo dal clima rigido: la temperatura influisce sulla durezza della barba, anche perché se ci pensate bene non solo il nostro corpo diventa rigido e meno elastico rispetto ai climi caldi, ma anche i nostri capelli soffrono l’umidità diventando crespi;
  • Strumenti errati: delle forbici errate possono contribuire alla crescita scomposta della tua barba.

Prodotti per  ammorbidire la barba dura

Dopo aver iniziato una corretta disciplina di manutenzione della tua barba, fatta di cure continue, lavaggi frequenti e scelta di strumenti ideali per il taglio (tra i quali non può mancare una spazzola speciale per barbe), quello che ci vuole per te è una gamma di prodotti per ammorbidire la barba:

  • Shampoo specifico: 3-4 volte a settimana è la frequenza ideale per mantenere una barba morbida, ma è importante rimuovere ogni residuo di prodotto altrimenti l’effetto sarà opposto;
  • Creme e balsami idratanti: ne esistono tantissimi in commercio, così come pacchetti che comprendono diverse tipologie di prodotto;
  • Oli per barba: c’è una grande differenza tra balsamo per la barba e olio per la barba. Mentre il primo contiene una serie di principi attivi tipici delle creme, con un coefficiente di idratazione maggiore, il secondo ha al suo interno importanti oli essenziali, ideali per idratare e nutrire in maniera profonda. Tra gli altri: olio di jojoba, olio di cocco, olio di argan e olio di semi di uva.

I prodotti da barba non sono però tutti uguali, e sceglierne uno di qualità è fondamentale.
Ecco alcuni consigli per acquistare quelli giusti:

  • Considerare la composizione dell’olio: naturale almeno all’80 % o i vostri sforzi saranno inutili. Per le barbe dure l’olio di argan è il migliore;
  • Aderenza alle regole della cosmesi: indice INCI puro all’80%;
  • Marchio: un brand dedicato solitamente è migliore rispetto ad un generalista;
  • Contenitore e tappo: i migliori hanno un dosatore intelligente, per minimizzare lo spreco di prodotto ed economico;
  • Prezzo: non sempre un prezzo alto corrisponde ad un prodotto migliore.

Ci siamo: ora pulite la barba con un asciugamano asciutto, passate due gocce di olio sulle mani e massaggiate con cura. Anche la vostra ragazza vi ringrazierà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.